Post

Collettiva 2018 a 54 Arte Contemporanea

Immagine
54 Arte Contemporanea, polo culturale aperto all’espressione di tutte le forme d’arte, inaugura la nuova stagione espositiva con la mostra “Collettiva 2018”, i cui artisti di diversa nazionalità sono: Ferruccio Maierna, Franco Valente, Gaetano Fracassio, Jordi Prat Pons, Lindsay Kemp, Michele Zaza, Nicola Maria Martino, Simona Capitini.

La mostra sarà fruibile al pubblico a partire da sabato 20 gennaio 2018.


Cenni biografici
Ferruccio Maierna
Ferruccio Maierna, scultore, nasce ad Amsterdam nel 1969, attualmente vive e opera a Roma.
Si forma artisticamente dal 1989 al 1995 presso l'Ecole des arts di Bruxelles alla Sezione Scultura con la Prof.ssa Lucie Sentjens, nelle tecniche: creta, calchi per fusione, bronzo, lavorazione del rame martellato e presso l'Académie des beaux arts di Anderlecht con il Prof. Alexander Ketele, sulla tecnica lavorazione del rame.



Franco Valente
Pittore pugliese, inizia la sua attività artistica nel 1960.
Nel 1964, con il sostegno di alcuni intellettuali, ist…

Il paradigma di Kuhn

Immagine
La mostra collettiva  Il paradigma di Kuhn riunisce le opere di  19 artisti, dilatandosi in  due sedi e in  due momenti diversi: la  galleria FuoriCampo di  Siena ospiterà infatti dal 20 gennaio al 31 marzo una serie di piccoli lavori - uno per ogni artista - che anticipano, senza svelare, l’allestimento delle opere nello spazio di  Studio O2 a  Cremona dal 27 gennaio al 28 febbraio, un ex edificio industriale gestito da un gruppo di giovani ingegneri specializzati nella diagnosi energetica degli edifici.
Fu l’epistemologo  Thomas S. Kuhn nel suo libro più famoso  La struttura delle rivoluzioni scientifiche a indicare che la scoperta comincia con la presa di coscienza di un’anomalia rispetto alle aspettative, che viene esplorata finché la teoria paradigmatica non viene riadattata, e ciò che era anomalo si trasforma in normalità. Esiste dunque un legame di continuità fra  scienza e  rivoluzione, nel senso che lo scienziato opera sempre all’interno di una cornice di riferimento riconosci…

Elia Cantori

Immagine
In occasione di ArteFiera 2018, Banca di Bologna è lieta di presentare nella sede della sua Direzione generale un progetto dell’artista Elia Cantori (Ancona, 1984). 
In Piazza Galvani 4, Cantori esporrà alcuni nuovi fotogrammi - ovvero impressioni fotografiche dirette, senza la mediazione dell’obiettivo - della serie Dead Constellation, e alcune sculture in alluminio della serie Untitled (1:1 Map) (2016).
Elia Cantori ha come disciplina di riferimento la scultura, ma è eclettico nella scelta delle tecniche: oltre a sculture vere e proprie, realizza opere fotografiche, installazioni, video. Nel suo lavoro mette in scena il legame fra energia e materia; si rivolge ai fenomeni celesti, e al tempo stesso coltiva la dimensione chiusa dello studio, inteso come luogo di indagini e verifiche. La sua attitudine sperimentale, e il ricorso costante a processi fisici e chimici, sollecitano paragoni fra il suo operare e quello di uno scienziato. Fra le opere che hanno segnalato Cantori alla critica,…

Twin Peaks Group Show

Immagine
Twin Peaks Group Show” è la mostra realizzata in omaggio a Twin Peaks, la celebre serie televisiva che ha rivoluzionato la storia e il linguaggio della serialità mondiale.
La mostra vede la partecipazione di 24 artisti di fama internazionale e le opere esposte – ognuna delle quali incentrata su un singolo personaggio della serie – sono realizzate con tecniche diverse che vanno dalla tradizionale pittura ad olio all'arte scultorea, fino alle più innovative tecniche digitali.
La mostra toccherà tutte le corde dell'arte iper contemporanea, dalle sfumature più leggere del pop alle profondità inquietanti del dark, e l'intero ambiente, per l'occasione, sarà allestito ad hoc in chiave Twin Peaks, come a restituire il senso dell'universo mistico e simbolico di David Lynch.
Artisti in mostra: Angelo Barile (Mr C.) - Bafefit (Nadine Hurley) - Beatriz Mutelet (Shelly Nelson) - Bruno Pontiroli (Bob) - Claudia Ducalia (Audrey) - Candice Angelini (The Giant) - Craww (Owls) - Danie…

Una Dimensione Fragile in mostra alla Biblioteca Vallicelliana

Immagine
DIMENSIONE FRAGILE è la mostra che dal 20 gennaio al 24 febbraio alla Biblioteca Vallicelliana vede coinvolti 200 artisti che in qualche modo, in determinati periodi, per attitudine, poetica, metodo o linguaggio, hanno creato le loro opere nel segno della fragilità.
Le reazioni e le adesioni suscitate dal libro Elogio della fragilità (ed. Mimesis) di Roberto Gramiccia sono alla base della stesura del Manifesto della fragilità. L’idea del Manifesto nasce dalla convinzione che la Teoria della fragilità e le indicazioni che il libro propone possano stimolare una discussione proficua e creare le condizioni per il sorgere di un movimento culturale ambizioso.
Per l’occasione si presenta la seconda edizione del libro Elogio della fragilità arricchito di nuovi contenuti. Concept: Paola Paesano e Jasmine Pignatelli in collaborazione con Hidalgo Arte e I Martedì Critici

OPERE FRAGILI DI: 
Ilaria Abbiento - Alessandra Abbruzzese - Ennio Alfani - Franco Altobelli - Nicola Amato - Antonio Ambrosino - G…

Luigi Busi. L’eleganza del vero 1837-1884

Immagine
A cura di Stella Ingino  e promossa dall’Associazione Bologna per le Arti, " Luigi Busi. L’eleganza del vero 1837-1884" è la prima grande esposizione monografica dedicata al pittore nella sua città natale, Bologna, dal 28 gennaio al 18 marzo 2018 presso Palazzo d'Accursio.
L’arte di Luigi Busi trova la sua dimensione nel realismo ottocentesco, spaziando dalle opere di carattere storico a scene di vita borghese, con una predilezione verso temi familiari resi con vibrante sensibilità che gli garantirono ben presto l’ammirazione del pubblico. La morte prematura, avvenuta all’età di soli 47 anni, stroncò una brillante carriera caratterizzata da un grande successo che gli valse numerosi riconoscimenti ufficiali come la nomina di Socio Onorario presso l’Accademia di Belle Arti di Milano, di Bologna e di Perugia, oltre al titolo di Cavaliere dell’Ordine della Corona d’Italia.
Luigi Busi si forma al Collegio Artistico Venturoli a Bologna, ottenendo fin dai primi anni di studio pr…

Ciane

Immagine
La Fondazione Rocca dei Bentivoglio di Valsamoggia, in collaborazione con il Museo Civico Archeologico “A. Crespellani” e con il Comune di Valsamoggia, presenta, dal 20 gennaio al 18 febbraio 2018, “Ciane”, mostra personale del pittore Luca Macauda, curata da Francesca Baboni e Stefano Taddei con un testo critico di Rossella Moratto. Realizzata con il sostegno delle gallerie A+B Contemporary Art di Brescia e VV8artecontemporanea di Reggio Emilia, l’esposizione sarà inaugurata sabato 20 gennaio alle ore 17.00.
La mostra “Ciane”, allestita nella Sala Ginevra della Rocca dei Bentivoglio (Via Contessa Matilde 10, Loc. Bazzano, Valsamoggia, Bologna), vedrà la ricerca dell'artista accostarsi e contrapporsi a reperti archeologici di altre culture, dagli elementi della cosiddetta Etruria Padana, e in particolare della Necropoli di Casalecchio di Reno (VII sec. a.C.), a quelli di età tardoantica. I due reperti con cui l'artista si è confrontato, conservati nelle sale del Museo Archeolo…