Post

Se stessimo uno di fianco all'altro ci sarebbe posto per tutti e spazio per nessuno

Immagine
DOM art space presenta la mostra "Se stessimo uno di fianco all'altro ci sarebbe posto per tutti e spazio per nessuno" con Tothi Folisi e Massimo Ricciardo curata da Vincenzo Estremo
Allestita come un’unica grande esposizione, questa doppia personale esplora l’esperienza dell’arte al cospetto delle strategie di trasformazione susseguenti alla mutata condizione del concetto di abitare. L’assetto dello spazio urbano è in perenne mutamento ed è chiaro che le città ed i luoghi urbani in generale, tendano verso una sempre più crescente modificazione a favore del controllo, della repressione e della sorveglianza operate quotidianamente
Razionalizzazione e controllo sono due elementi contingenti di una più ampia strategia biopolitica. Un controllo garantito da un apparato di tecnologie indispensabili al mantenimento di rapporti sociali di oppressione e sfruttamento. 
La sorveglianza tecnologizzata contribuisce al mantenimento della pace sociale, così che tutto quello che rompe q…

Si parta dalla verità e non dalle Favolette.

Immagine
Un grazie a chi sta lavorando senza sosta da due giorni. Le qualità dei soccorritori italiani sono straordinarie. E ovviamente un pensiero alle vittime e alle famiglie straziate dal dolore. Morire così è assurdo. Fare giustizia è un dovere per queste famiglie, ma anche per ciascuno di noi.
Nelle prime ore abbiamo chiesto a tutti di NON fare polemiche. Un Paese civile davanti a una tragedia del genere si unisce, non si divide. Confermo l’impegno. Tuttavia le parole di queste ore di alcuni membri del governo impongono una puntuale replica su cinque punti. Su questi cinque punti va fatta chiarezza, altrimenti sembriamo complici.


1. Chi come Luigi Di Maio dice che il mio governo ha preso i soldi da Benetton o Autostrade è tecnicamente parlando un bugiardo. Se lo dice per motivi politici invece è uno sciacallo. In entrambi i casi la verità è più forte delle chiacchiere: il mio governo non ha preso un centesimo da questi signori, che non hanno pagato la mia campagna elettorale, né quella del …

Festa di colori fra popoli

Immagine
Lunedì 13 agosto 2018, alle ore 19.00, nel cortile del Museo Statale di Mileto, verrà inaugurata la mostra di pittura Festa di colori fra popoli di Fina Currà.
Interverranno: Faustino Nigrelli, direttore del Museo Statale di Mileto; don Gaetano Currà, direttore dell’Ufficio Diocesano per le comunicazioni sociali; Rosetta Mazzeo, sindaco di Mileto; Giovanni Bianco del Touring Italiano sezione di Lamezia Terme e l’artista Fina Currà.
Il Museo Statale di Mileto, diretto da Faustino Nigrelli, afferisce al Polo Museale della Calabria guidato da Angela Acordon.

Festa di colori fra popoli Di Fina Currà Museo Statale di Mileto Mileto (Vibo Valentia) 13 agosto – 16 settembre 2018 INAUGURAZIONE: 13 agosto 2018 – Ore 19.00
Polo Museale della Calabria Direttore: Angela Acordon Ufficio stampa: Silvio Rubens Vivone (responsabile)  Tel.:  0984 795639 fax  0984 71246  pm-cal.ufficiostampa@beniculturali.it

OSA – Operazione StreetArt

Immagine
Torna a Diamante per il secondo anno consecutivo OSA – Operazione StreetArt, il festival dedicato all’arte urbana e al suo eclettico carattere, con un programma ricco di nuovi interventi artistici e di progetti spettacolari a cura di grandi nomi del panorama internazionale.
Dal 10 al 15 settembre per le vie dell’antico borgo diamantese, importanti artisti della scena contemporanea si intercaleranno nel tessuto urbano per donare nuova linfa alla street art cittadina: Sfhir, Man O ‘Matic, TMX, Toni Espinar, Ele Man, Solo, Diamond e Riccardo Buonafede saranno i protagonisti di OSA18 e marcheranno con la propria cifra stilistica edifici e facciate e della “Città dei Murales”. 
Promosso dall’Associazione Culturale HazArt e sotto la direzione artistica di Antonino Perrotta, giovane artista adamantino e ideatore del festival, OSA si propone di continuare e rinnovare una tradizione tipica del territorio e insita nella cultura del luogo: battezzato fin dal 1981 da Nani Razetti “Il paese dei nasi…

Selezionati i 13 finalisti della VII edizione del Premio COMEL

Immagine
Selezionati i 13 finalisti della VII edizione del Premio COMEL, fervono dunque i preparativi per la mostra “Armonie in Alluminio” che si terrà a Latina in ottobre.

Entra nel vivo la VII edizione del Premio COMEL Vanna Migliorin Arte Contemporanea: chiuso il bando il 25 giugno scorso, la giuria di esperti ha preso visione delle opere presentate da centinaia di artisti provenienti da tutto il continente europeo e ha scelto finalmente i 13 finalisti. I giurati si dicono molto soddisfatti del livello artistico raggiunto anche in questa edizione, e gli organizzatori sottolineano la calda accoglienza che il Premio COMEL ha ricevuto tra gli artisti stranieri: ben dieci sono i paesi che quest’anno saranno rappresentati al concorso. Gli artisti che accedono alla fase finale della VII edizione del Premio COMEL sono: Yinon Avior (Israele - Danimarca, Copenaghen), scultura; Maryam Beniasad  (Iran - Italia, Milano), scultura; Marco Cavalieri (Italia, Roma), scultura; Laura De Lorenzo (Italia, Roma), …

Digital Library. La memoria della Grande Guerra

Immagine
Pubblicata nella “Digital Library” della Regione Puglia, patrocinata dall’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari e dall’Accademia Belle Arti di Bari, promossa dalla rivista Enkomion e organizzata dal Comune di Cassano delle Murge, la mostra “Digital Library. La memoria della Grande Guerra” di Roberto Sibilano - fotografo, docente presso l’Accademia di Belle Arti di Bari - si avvale della partnership della Messaggi edizioni, della EDI Media Communication, del Sito dell’Arte e della locale Fratres. Allestita nelle sale della Pinacoteca Comunale di Palazzo Miani Perotti, a Cassano delle Murge, sarà inaugurata quest'oggi 30 luglio alle ore 19.30 e rimarrà aperta la pubblico fino al prossimo 31 agosto.
Interverranno al vernissage il sindaco Maria Pia Di Medio, la presidente della Commissione cultura Francesca Marsico, la curatrice, prof.ssa Isabella Di Liddo, ed il fotografo Roberto Sibilano
Scrive Isabella Di Liddo: “L’esposizione mira al recupero della memoria storica attraverso …

Guerra e Pace. Nel dipinto il film.

Immagine
Da sabato 1 a venerdì 7 dicembre 2018 Palazzo Pesce ospita la quarta edizione Mostra d’Arte contemporanea dedicata al tema della Pace “Guerra e Pace. Nel dipinto il film”.
Sullo sfondo si staglia sempre il cinema, grande arte sorella, che, ricca di stimoli e riferimenti, suggerirà riflessioni e suggestioni per l’elaborazione personale artistica, creando  ancora una volta quel ponte virtuale fra le due forme espressive che partono e approdano all’immagine.
La Mostra-Concorso è aperta a tutti gli/le artisti/e contemporanei/e senza limiti di età, sesso, nazionalità o altra qualificazione. Coloro che fossero interessati dovranno iscriversi entro il 15 novembre 2018. Il concorso prevede la presentazione di una o due opere tra le quali verranno selezionate fino a 22 opere.


1 – 7 dicembre 2018 h 19.00 – 21.00| Corte di Palazzo Pesce via Van Westerhout 24, Mola di Bari
Info e bando: 3931340912 – palazzopesce@yahoo.it