Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2015

Mostra personale di Francesca Lupo, Textile Interiors - I collage con i ritagli di stoffa dei capi Harridge

Immagine
Con i ritagli di stoffa dei capi Harridge, i giornali e sottili fogli di legno e di plastica, Francesca Lupo intreccia preziosi collage. Le opere in mostra dal 3 novembre al 3 febbraio da Harridge, sono scenografie di carta: collage reinventati e composti a creare spazi e ambienti ispirati al design di metà Novecento.
Costruite secondo una misurata geometria, queste fusioni di forme e colori pop fanno da sfondo a figure in bianco e nero, vestite alla moda del tempo, che "animano" la scena pur restando mute presenze nell'architettura che le contiene e che recita da protagonista. Nelle viste di interni, in particolare, gli oggetti e gli arredi, i francobolli che diventano quadri alle pareti, i frammenti di lettere manoscritte, le vecchie riviste che si trasformano in carte da parati costituiscono i dettagli che completano i luoghi e vogliono intenzionalmente condurre chi osserva in un viaggio nel tempo che possa continuare oltre il rigido profilo della cornice, entrando ne…

Premio Internazionale di Arte Contemporanea Lynx 2015

Immagine
Si inaugura venerdì 6 novembre alle ore 19.00 ad Ajdovščina (Slovenia) la seconda esposizione dei finalisti del Premio Internazionale di Arte Contemporanea Lynx 2015. Il concorso, curato da Enea Chersicola e Riccardo Tripodi e promosso dall’Associazione Culturale Il Sestante (Trieste), ha premiato i suoi vincitori domenica 20 settembre 2015 nel capoluogo giuliano e propone ora l’esposizione delle settanta opere degli artisti finalisti presso la Lokarjeva Galerija, offrendo ai fruitori l’incontro con opere provenienti da tutto il mondo.
Quasi duecentocinquanta gli iscritti, sessanta i finalisti; tra questi, una giuria composta da quindici professionisti ha selezionato i venti vincitori ed ha assegnato, oltre al primo premio per ogni categoria (pittura, fotografia e digital art), anche sei premi speciali fiera e sei premi speciali Be Art Builder. L’Associazione ha voluto inoltre dedicare un premio al miglior artista Under 21. L’iniziativa promossa dall’Associazione Culturale Il Sestante …

Stefano W. Pasquini presenta Open Studio The al Others Fair Ex Carcere Le Nuove Cella A24 di Torino

Immagine
Per l’Art Week torinese Yoruba diffusione arte contemporanea presenta Open Studio, un progetto dell’artista Stefano W. Pasquini che dal 5 all’8 novembre 2015 occuperà gli spazi di The Others FairEx Carcere Le NuoveCella A24.


Essere presenti alla creazione di un'opera, parlare con l'artista, osservarne i gesti concreti, all'interno di uno spazio che non è quello in cui l'opera finita sarà esposta, dice molto della sua poetica. L’assistere al “processo” è quindi un modo inusuale di conoscere la pratica del suo ”fare”, non meno efficace di quello teoretico. In questo senso assume importanza l'ambiente in cui l’artista lavora, che smette di essere un luogo fisico per divenire uno spazio determinato dalla sua attività e dalla sua stessa presenza, disegnato nel tempo dai suoi gesti e dai suoi ritmi. 
Con Open Studio Stefano W. Pasquini propone a The Othersun'idea che completa e va oltre questa visione: porta il proprio spazio creativo con sé, con i suoi strumenti e i s…

ArtExpo Logout alla galleria La Vaccarella di Renato Costrini

Immagine
Si inaugura il giorno 24 ottobre 2015 alle ore 18 in galleria La Vaccarella di Renato Costrini, nel centro storico di Roma, in una delle zone piu belle ed esclusive, tra Piazza Navona ed il Pantheon, l'evento artistico internazionale  ArtExpo Logout.
In mostra 45 artisti provenienti dall'Austria, dal Canada, dalla Finlandia, dalla Francia, dalla Germania, dal Giappone, dall'Italia, da Malta, dal Messico, dalla Nigeria, dal Portogallo, dal Regno Unito, dalla Romania, dalla Slovenia, dalla Spagna, dagli Stati Uniti e dalla Svezia: Allori Irene in arte Missire, Androvandi Lara, Botan Elena, Brenner Elisabeth, Brian Cole, Cannavò Concita, Carbonaro G.Emilia in arte Gec, Cavalieri Marco, Christine Ames in arte Chris, Cillis Antonio, Colagrossi Mauro, Crucianelli Isabella, Dmytruk Halyna in arte Alina, Gagnan Marie-Noëlle, Gaveglia Paolo, Giannieri Lena in arte 7.Gianieri, Groves Jaime in arte J.S.G., Ingravalle Gianfranco in arte Valle, Jabre Natasha, Julie Impens, Lauraeus Eri…

Woman in gold

Immagine
Negli Usa (scrivono) è stato un grande successo, ora giunge in Italia il film di Simon Curtis ed interpretato dalla Mirren, "Woman in gold" (traducibile in 'la donna in oro' ma a me piace più 'la dama in oro').
Il film narra la vicenda (straordinaria) di Maria Altmann (Dame Helen Mirren), che 60 anni e più dopo la fuga in America dall'Austria, con il marito, per salvarsi dalle persecuzioni naziste, intraprese nel 98' una battaglia legale, grazie all'aiuto di un giovane e intraprendente avvocato, anche lui di origini austriache, Randy Schoenberg (interpretato da Ryan Reynolds), nipote fra l'altro del grande compositore Arnold Schoenberg, per riavere parte dei beni della sua famiglia depredati dai nazisti, fra i quali il "Ritratto di Adele Bloch-Bauer" (zia di Maria), capolavoro di Klimt, considerato "la Monna Lisa austriaca".
“Woman in gold è un racconto che, servendosi dell’involucro del biopic, riesce a mettere in piedi di …

Le opere di Massimo Lupoli in esposizione alla Galleria Borghese

Immagine
"FOCUS" è il titolo della mostra di Massimo Lupoli a cura di Ardita Stokes e dell' Associazione Culturale I Quattro Colori Primari che dal 15 ottobre verrà presentata alla Galleria Borghese di Simona Botti (Viale Mazzini 1).
Massimo Lupoli presenta in mostra circa venti opere ove due stili diversi si fondono in una sola ispirazione, che in modo spontaneo e in ogni singolo e differente lavoro trova la sua sintesi nella complice volontà di annullamento della dicotomia tra apparenza ed essenza per cui la cui vitalità scevra da ogni condizionamento, lascia comunque spazio alla libera illusione.
Sia che si tratti di opere eseguite dall'artista con la pura forza del pennello - quando egli realizza le sue velature- sia che si parli delle opere realizzate con la tecnica dei pennelli con l'ausilio dell'aerografo, ciò che Massimo Lupoli propone è un viaggio nel ricordo, un itinerario scandito attraverso un apparato segnico fortemente poetico, arricchito da quella compo…

Woman in gold ovvero Ritratto di Adele Bloch-Bauer di Gustav Klimt

Immagine
Negli Usa (scrivono) è stato un grande successo, ora giunge in Italia (da domani) il film di Simon Curtis ed interpretato dalla Mirren, "Woman in gold" (traducibile in 'la donna in oro' ma a me piace più 'la dama in oro'). Il film narra la vicenda (straordinaria) di Maria Altmann (Dame Helen Mirren), che 60 anni e più dopo la fuga in America dall'Austria, con il marito, per salvarsi dalle persecuzioni naziste, intraprese nel 98' una battaglia legale, grazie all'aiuto di un giovane e intraprendente avvocato, anche lui di origini austriache, Randy Schoenberg (interpretato da Ryan Reynolds), nipote fra l'altro del grande compositore Arnold Schoenberg, per riavere parte dei beni della sua famiglia depredati dai nazisti, fra i quali il "Ritratto di Adele Bloch-Bauer" (zia di Maria), capolavoro di Klimt, considerato "la Monna Lisa austriaca". “Woman in gold è un racconto che, servendosi dell’involucro del biopic, riesce a mettere i…

XIV edizione del Festival Internazionale del Cinema d'Arte

Immagine
Torna anche quest'anno il Festival Internazionale del Cinema d'Arte, patrocinato tra gli altri da EXPO 2015 e inserito nel palinsesto di Expo in Città: la quattordicesima edizione dell'evento si terrà a Milano dal 14 al 18 ottobre presso Spazio Oberdan, grazie alla collaborazione tra l'Associazione Festival Internazionale del Cinema e il Comune di Milano.
Anche questa quattordicesima edizione, sotto la direzione artistica di Luca Cavadini, riproporrà le due sezioni di concorso "Cinema d'arte" e "Art lab". La prima per raccontare, attraverso le opere selezionate, gli artisti, le correnti, i movimenti; la seconda, invece, dedicato ad opere che mettono in campo una concezione dell'arte cinematografica che si fa ricerca e diventa arte per le scelte stilistiche e le tecniche che adotta. Novità 2015, la sezione "Animazione", istituita per accogliere i numerosi lavori di animazione in cui il disegno, il tratto grafico, la modellazione dan…

Sacro e Profano a Photolux Festival 2015

Immagine
'Sacro e Profano' è questo il tema dell’edizione 2015 di Photolux Festival che si terrà a Lucca dal 21 novembre al 13 dicembre 2015 . Di seguito il comunicato diramato dall' Ufficio Stampa 'Studio ESSECI' di Sergio Campagnolo.

Photolux Festival per l’edizione 2015 sceglie il tema “Sacro e Profano”. Declinarlo attraverso la fotografia permette, da un lato, di compiere un viaggio intorno al mondo, che è anche un viaggio interiore, alla scoperta dei luoghi dello spirito e degli uomini che li animano sperimentando una tensione verso il divino di volta in volta diversa e sempre affascinante. Dall’altro, di rileggere l'iconografia sacra in chiave dissacrante o provocatoria, di avventurarsi in territori ritenuti generalmente non rappresentabili, confrontandosi con le pulsioni e i sentimenti più terreni dell’animo umano e le sue aberrazioni.
Senza tralasciare tutto quanto si trova nel mezzo, nelle sottili sfumature che sempre colorano contrasti che non possono essere n…

Quando lo spettatore…

Immagine
In occasione della XI Giornata del Contemporaneo AMACI, con l’apertura straordinaria di sabato 10 ottobre, la galleria ROSSO CINABROpresenta al suo pubblico la mostra collettiva a cura di Cristina Madini  "Quando lo spettatore…"
Saranno esposte le opere di: Silvia Anguelova , Roberta Betti, Yannick Bourgeois, Marta Czaja, Sigita Dackevičiūtė, Patricia Del Monaco, Walter Dorsch, Lisa Etterich, Giovanna Fabretti, Sylvia Galos, Roberto Guccione, Liliana Hernández, Hannes Hofstetter, Ellina Katsnelson, Luciano Iannucci, Cristina Llarena, Fiorella Manzini, Stefano Mariotti, Silvana Mellacina, Philip Needham, New Avantgard, Daniela Rebecchi, Tiziana Rufo, Alfio Sacco, Georgeta Stefanescu, Barbora Sto, Paola Tavoletti, Jelena Todorovich, Ivan Villa.
"Gli artisti - scrive Cristina Madini - amano l’associazione mentale, la franchezza d'intenti e sono sensibili nell’intuire il sentire contemporaneo. Oggi viviamo in una società stressata ed eccitabile, una società formata da s…

Due eventi per celebrare le donne del Novecento alla Galleria del Costume di Palazzo Pitti.

Immagine
Prosegue con successo nella Galleria del Costume di Palazzo Pitti la selezione espositiva dedicata alle donne protagoniste del Novecento. In stretta connessione con questa, si preannunciano due iniziative di particolare interesse.
Sabato 17 ottobre, con inizio alle ore 17, nella Sala del Fiorino della Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti è previsto un appuntamento speciale dal titolo Ritratti di donne protagoniste, in cui l’attenzione si incentrerà su alcuni aspetti della loro personalità e della loro esistenza, talvolta sconosciuti, raccolti nel testo elaborato da Mario Cei. Si tratterà di riflessioni, emozioni, pensieri appartenuti a quelle stesse donne o a loro dedicati, magistralmente letti e interpretati dagli attori, Mario Cei e Alessandro Quasimodo, le cui parole saranno accompagnate dalle note del pianista Ettore Borri. L’evento è realizzato con il contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e la collaborazione dell’Associazione Amici di Palazzo Pitti; al termine de…

Il Ghiro d'Argento - Concorso internazionale di arti visive

Immagine
L'Associazione Giacomo Leopardi di Bologna bandisce la I edizione del concorso internazionale di arti visive "Il Ghiro d'Argento". Di seguito il regolamento: 
1. OBIETTIVO Obiettivo del concorso è la promozione e valorizzazione dell'Arte Contemporanea attraverso una serie di collettive che avranno luogo a Bologna nella splendida cornice di Palazzo Pepoli Campogrande, Museo del Seicento (Salone dell'Olimpo) offrendo un'importante occasione di visibilità ad artisti di ogni provenienza.
2. TECNICHE Il Premio è aperto a tutti gli Artisti, senza limiti di età, sesso, nazionalità o altra qualificazione. Ogni artista può partecipare con una o più opere anche a più sezioni. Di seguito le specifiche tecniche: PITTURA - olio, tempera, acrilico, inchiostro, vinile, acquerello, grafite, matita, collage, su qualsiasi supporto. Le misure massime consentite sono di cm 120 per lato. SCULTURA E INSTALLAZIONE - opere create in qualsiasi materiale. L'autore della scultu…

Il suicidio di Lucrezia alla Galleria Palatina

Immagine
Per oltre due mesi la Galleria Palatina di Palazzo Pitti offre l’opportunità di ammirare uno straordinario capolavoro giovanile di Tiziano, "Il suicidio di Lucrezia", dipinto tra il 1516 e il 1517 e conservato al Kunsthistorisches Museum di Vienna
La temporanea esposizione dell’opera nella Galleria delle statue del museo fiorentino – che proseguirà fino all’8 dicembre 2015 - è resa possibile dai festeggiamenti per i 125 anni del museo austriaco: in occasione di questo giubileo, infatti, alcuni musei europei hanno concesso prestiti eccezionali per celebrare questa straordinaria istituzione. La Galleria Palatina non poteva esimersi dal partecipare alle celebrazioni, poiché il museo di Palazzo Pitti per molti versi è storicamente “gemello” per collezioni, nato dalle raccolte dinastiche dei Medici così come quello austriaco risulta da quelle degli Asburgo, ed in ricordo dei vincoli di parentela che hanno legato le due famiglie regnanti nel corso dei secoli. 
Così, ad affianca…

How to live? Marcel Duchamp e l'arte contemporanea

Immagine
Carlos Basualdo, curatore al Philadelphia Museum of Art, rivisita l'opera del padre del ready-made mettendo in luce il suo legame con il lavoro di artisti contemporanei come Pierre Huyghe, Philippe Parreno, Jasper Johns o Bruce Nauman.
Il ciclo "How to live? Marcel Duchamp e l'arte contemporanea" consiste in tre incontri al Teatrino di Palazzo Grassi da mercoledì 7 a venerdì 9 ottobre alle ore 18. La durata prevista di ogni conferenza è di 45 minuti. 
Conferenze in inglese con traduzione simultanea in italiano.
Ingresso libero fino a esaurimento posti. 
Teatrino di Palazzo Grassi San Marco 3260 30124 Venezia Fermata vaporetto: San Samuele (linea 2), Sant'Angelo (linea 1)

The Icon: Barbie.

Immagine
All'anagrafe risulta iscritta come Barbara Millicent Robert, ma per le mie due nipotine, Asia e Morena, e per tutte le bambine che ne hanno avuta o ne hanno una, è semplicemente Barbie. E a questa bambola bionda di 56 anni, che al mondo conoscono tutti, il Mudec, il Museo delle Culture di Milano, dedica la mostra 'Barbie. The Icon', una retrospettiva a tutti gli effetti e con tutti i crismi, dal 28 ottobre al 13 marzo 2016
Un'icona mondiale che in più di mezzo secolo è riuscita ad eliminare frontiere linguistica, culturale, sociale e antropologica, e a rappresentare ben 50 nazionalità diverse... Altro che Marilyn, qui non parliamo di leggenda, ma di una eterna icona vivente.
La retropsettiva prodotta da 24 Ore Cultura - Guppo 24 ore e curata da Massimiliano Capella racconterà la vita di questa 'donnina' che è riuscita ad interpretare le trasformazioni estetiche e culturali in mezzo secolo, facendo centinaia di carriere, andando pure sulla luna, coprendo il ruol…

Continuo infinito presente: Remo Salvadori al Museo MAN

Immagine
Sabato 10 ottobre 2015 alle ore 11.00 si terrà un intervento di Remo Salvadori al MAN nell’ambito del progetto: “L’ALBERO DELLA CUCCAGNA. NUTRIMENTI DELL’ARTE “, a cura di Achille Bonito Oliva.

Nella prima metà degli anni Ottanta Remo Salvadori realizza la prima versione di "Continuo infinito presente", un’opera circolare, composta da un intreccio di fili in acciaio, ispirata dalla possibilità di una creazione priva di rotture, senza soluzione di continuità, orientata a un’armonizzazione delle dimensioni spaziale e temporale. Dal momento della sua prima esecuzione, il lavoro diventa elemento costitutivo del linguaggio e della poetica dell’artista, trovando in seguito nuove forme di sviluppo, con dimensioni e spessori variabili, sia all’interno di musei e gallerie, sia all’esterno, come opera d’arte pubblica.  
Per il Museo MAN Remo Salvadori ha immaginato una costruzione partecipata dell’anello. Le premesse teoriche di una nuova parafrasi di Continuo Infinito Presente saranno…

Luce, Occhio, Visione per l'Anno Internazionale della Luce proclamato dall’Unesco

Immagine
Si inaugura il prossimo 7 ottobre, alle ore 12, presso l’ex Chiesa di San Carpoforo in via Formentini 10 a Milano, una grande mostra che raccoglie opere di giovani pittori delle migliori Accademia d’Arte italiane che si misurano nell’interpretare il simbolismo che lega l’origine della luce e della visione che ne scaturisce. 
E’ la mostra “Luce, Occhio, Visione” prima rassegna su  questo tema organizzata dall’Accademia di Brera e da Lucio Buratto, direttore scientifico del Centro Ambrosiano Oftalmico di Milano. Un’iniziativa che si inserisce nell’Anno Internazionale della Luce proclamato dall’Unesco con lo scopo di promuovere la conoscenza dei modi con cui la luce (e le sue varie applicazioni) ha fornito soluzioni nel campo della salute, soprattutto in campo oculistico. 
Alla mostra partecipano decine di giovani pittori provenienti dalle Accademie Brera di Milano, Torino, Bologna, Firenze e Napoli. L’evento è stato coordinato dal Professor Stefano Pizzi di Brera, coadiuvato dal Diretto…