Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2017

L'uomo è la terra

Immagine
"L'uomo e la terra" è il titolo della mostra del celebre fotografo canadese Edward Burtynsky, a cura di Enrica Viganò e Daria Jorioz, allestita al Centro Saint-Benin di Aosta fino al 24 settembre.

In esposizione ci sono 30 fotografie a colori, di grande formato, che rappresentano immensi scenari dal mondo (Stati Uniti, Bangladesh, Italia, Cina, Australia, Portogallo) "fotografati con una tecnica raffinata che conferisce alle immagini un'eccezionale forza pittorica".
Burtynsky - si legge nella presentazione - "ha il dono raro di esplicitare la relazione delicatissima e fondamentale tra l'uomo e la terra componendo immagini di straordinaria qualità estetica; discostandosi da un atteggiamento apertamente militante, le sue fotografie non vogliono proporre tesi precostituite, ma piuttosto suggerire un'osservazione nuova, che ci induca a considerare quanto la relazione uomo-ambiente sia fortemente ambivalente". 
Nato nel 1955 a St.Catharines (On…

Antiquitas in Luce – mostra personale di Laddie John Dill

Immagine
Apre Giovedì 4 Maggio 2017 presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli (piano terra) la personale di Laddie John Dill dal titolo “Antiquitas in Luce“, a cura di Ornella Falco e Cynthia Penna e organizzata dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli e dall’Associazione Culturale ART 1307. Vernissage Giovedì 11 Maggio 2017 dalle ore 17 e 30 alla presenza dell’artista.
La mostra, che gode del patrocinio del Consolato Generale degli Stati Uniti d'America e che vede come sponsor tecnico F.A.R.T. sarà visitabile fino al 3 Luglio 2017. La mostra è corredata del catalogo edito da Marchese Editore.
Nelle prestigiose sale del Museo Archeologico Nazionale di Napoli giunge l'opera di Laddie John Dill, fra i principali esponenti del “Light and Space”, movimento artistico, nato in California e storicizzato grazie all’intervento del Getty Museum, che fa della luce e della sua interazione con i materiali, i principali oggetti di indagine. Peculiarità dell’arte di Dill in quanto “Speriment…

Open House Roma

Immagine
Torna, il 6-7 maggio 2017 per la sua sesta edizione, Open House Roma, l’evento internazionale che, gratuitamente e in un solo weekend, apre le porte dell’architettura più bella e rappresentativa della Capitale.
L’evento, organizzato dall’associazione Open City Roma, è sostenuto da Roma Capitale, Regione Lazio e Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e Provincia e patrocinato da Senato della Repubblica, RAI, Università Sapienza, Tor Vergata e Roma Tre.
Nel 2016 OHR ha portato il suo pubblico alla scoperta di Roma con più di 70.000 visite guidate, negli oltre 160 siti e 60 eventi speciali.
Anche in questa edizione Open House Roma coinvolge decine di edifici storici, monumentali, museali e siti archeologici, luoghi significativi dell’immenso patrimonio architettonico di Roma. Ancora una volta il programma sarà suddiviso in 5 aree tematiche: città della conoscenza, attraversare la storia, architettura del quotidiano, abitare, factory e produzione creativa…

Varchi nel tempo

Immagine
VARCHI NEL TEMPO Street art 3D e Archeologia a Modena   12 – 14 maggio 2017
In cinque diversi luoghi di Modena, dal 12 al 14 maggio 2017, altrettanti street artist internazionali, Kurt Wenner, Leon Keer, Julian Beever, Eduardo Relero e Vito Mercurio, sfonderanno illusoriamente la pavimentazione della città attraverso la tecnica artistica dell’anamorfismo, per “svelare” i siti più significativi della città romana di Mutina, celata nel sottosuolo del centro storico. L’evento si svolge nell’ambito del programma di Mutina Splendidissima, dedicato alle celebrazioni dei 2200 anni dalla sua fondazione.
Esiste una città romana sepolta sotto una coltre di argilla, collocata fra due fiumi che esondarono a più riprese nella tarda antichità, e che nel 2017 celebra i 2200 anni dalla sua fondazione: è Modena, l’antica Mutina definita da Cicerone splendidissima, della quale, grazie all’archeologia, si conoscono numerosi luoghi e monumenti sepolti.
Esiste un’arte sorprendente, definita street art 3D,…

Settesekkei

Immagine
Dal semplice uso quotidiano al design al tempo stesso sostenibile e ricercato: sono le sette poltrone in cartone che diventano altrettanti straordinari oggetti d'arte nella mostra Settesekkei, allestita presso la galleria Plus Arte Puls di Roma dal 27 al 29 aprile. 
Organizzata dalla startup Sekkei, l'arte del design sostenibile e curata da Romina Guidelli, l'esposizione presenta le opere degli artisti Alessandro Costa, Antonio Fiore Ufagrà, Riccardo La Monica, Emilio Leofreddi, Carola Masini, Mauro Molle, Stefano Trappolini che, fondendo design e arte contemporanea, tradizione e innovazione, hanno creato "l'opera d'arte da abitare" prendendo a modello la poltrona in cartone London firmata Sekkei. Oltre ai 7 arredi, saranno presentate per ogni artista anche altre opere realizzate in vari linguaggi, dalla pittura alla scultura fino all'installazione.


Davide Martinazzo - Panta Rei

Immagine
Idee che si fanno scrittura, codici comunicativi che si trasformano in piacere visivo ed emotivo. Il mondo di Davide Martinazzo fatto di segni, parole e simboli, prenderà consistenza nella sua mostra personale dal titolo “Panta Rei”, a cura di Matteo Bellenghi e Ilaria Magni, allestita negli spazi espositivi del Lu.C.C.A. Lounge&Underground dal 25 aprile al 21 maggio 2017 (ingresso libero). 
“Nei lavori di Davide Martinazzo – scrive il direttore del Lu.C.C.A. Maurizio Vanni – le lettere dell’alfabeto greco regrediscono a impronte tipografiche, a orme cerebrali, a tracce primordiali e si concedono, in modo assolutamente non convenzionale e arbitrario, a un significato altro da quello di uso comune. La sua attenzione si riversa sulla forza della memoria e sull’evocazione differita di un’emozione, unite alla forza comunicativa di una serie di segni inseriti nella composizione con un’attenzione più estetica che simbolica o rappresentativa”. 
Per le sue composizioni – dove si palesa il …

Up the Duff

Immagine
Dal 4 al 31 maggio 2017 la Galleria l’Affiche di via Dell’Unione 6, a Milano, presenta “Up the Duff”, mostra di Rosie Leventon e Leandro Lottici a cura di Miguel Mallol.
L’esposizione, a ingresso libero e gratuito, sarà visitabile dal martedì al sabato con orario 16-19. Giovedì 4 maggio, dalle ore 18,30, l’inaugurazione.


Il progetto espositivo:
Una mostra nata a Londra dal lavoro di due autori, uno italiano e una inglese, e di un curatore spagnolo: un dialogo tra le sculture architettoniche di Rosie Leventon e i paesaggi urbani di Leandro Lottici.
Un unico materiale, “rubato” all’edilizia, il celotex, presente quasi ovunque in giro per le città, ma invisibile, costituisce la base di tutte le opere.
Lavori in grande formato -tre sculture e tre tele- che raccontano in modo diverso la metropoli contemporanea vissuta come un mastodonte “up the duff”, “ripieno”, colmo di culture che convivono quasi ignare l’una dell’altra, condividendo gli stessi spazi e la stessa realtà senza averne piena …

11°Festival fotografico Penisola di Luce

Immagine
Dal 19 al 23 aprile 2017 si svolgeranno l’11° Festival fotografico “Penisola di Luce” e il 69°Congresso Nazionale FIAF 
Sarà una pacifica invasione quella che per una settimana vedrà per le vie di Sestri Levante un esercito di oltre 500 fotografi: professionisti o semplici appassionati, chi alla ricerca di uno scorcio da immortalare, chi a godersi le bellezze cittadine nel cuore della primavera, molti al Congresso della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, ospitati nel Complesso dell’Annunziata. I lavori FIAF si apriranno alle 18,00 di mercoledì 19 aprile, in concomitanza con l’inaugurazione del Festival Penisola di Luce. 
Il Festival, nato dal fortuito incontro tra il fotografo e gallerista Lanfranco Colombo con Roberto Montanari, anima e motore dell’evento, oltre che presidente dell’Associazione Carpe Diem, è supportato dalla promozione dell’Amministrazione comunale attraverso Mediaterraneo Servizi. Il progetto, in un’ottica di lungimiranza culturale e artistica, ha porta…

Fofi 80 - Goffredo l'eretico, da Dolci a Totò

Immagine
Dal blog di Oscar Iarussi - Tra storia della cultura e passione per la realtà, nel segno di una pugnace Vocazione minoritaria. È il titolo di uno dei tanti libri di Goffredo Fofi, una «intervista sulle minoranze» a cura del giornalista Oreste Pivetta pubblicata da Laterza qualche anno fa. 
Un racconto ricco di elementi autobiografici: sono gli stralci di un’esperienza più che cinquantennale dapprima come educatore «di frontiera», per esempio in Sicilia con Danilo Dolci, e quindi nella critica o nella organizzazione culturale militante, eppure mai ancillare rispetto a ideologie, partiti, poteri. Fofi è un impolitico che fa politica, per dirla con Simone Weil. Egli si professa un intellettuale dalla parte degli oppressi, degli umili, degli sfruttati nel nome dei quali coltiva l’ostinato diritto al «Non accetto» di uno dei suoi maestri, il pacifista Aldo Capitini. >>>segue-su-lagazzettadelmezzogiorno.it<<<

Soffio vitale dell’oltranza Realistica

Immagine
L'associazione Artistica Artepozzo inaugura la sua stagione espositiva a Pietrasanta con la personale di Luciano Cantoni Soffio vitale dell'oltranza Realistica”. 
Dal 15 aprile sino al 30 aprile 2017 Alle ore 17.00 presso la Galleria “La Marina” via del Marzocco 18 (LU). La mostra è voluta e curata da Angela Maioli Parodi, Presidente dell'Associazione Artistica Artepozzo e presentata con un bel e ampio saggio critico del prof. Lorenzo Bonini.
Luciano Cantoni artista romagnolo tra i più significativi oggi in nel panorama artistico italiano, mostra la sua è una pittura che racconta le interiorità e sentimenti dell’umanità di oggi, in una ricerca originale e completa. La sua inventiva si libera dai consueti schemi per lasciare spazio alla lodevole interpretazione della figura e l’uso e la scelta dei materiali lo rendono decisamente ed elegantemente contemporaneo. 
Scrive il prof. Bonini nel bel saggio introduttivo - Soffio vitale dell’oltranza Realistica: “…Spirito; corpo; ca…

Fabriano In Acquarello

Immagine
Dal 20 al 23 aprile torna la convention 'FabrianoInAcquarello', la manifestazione internazionale dedicata alla pittura ad acqua su carta. 


Sono in programma dimostrazioni dei grandi maestri internazionali, workshop, demo sulla produzione della carta e momenti d'arte relazionale che coinvolgeranno gli artisti in operazioni di pittura collettiva. In apertura, sarà inaugurato il Museo Internazionale dell'Acquarello: situato presso il Palazzo Vescovile ospita oltre 300 opere, e una personale dell'artista spagnola Teresa Jorda Vito, seconda classificata al premio Marche d'Acqua 2016.
Circa 800 gli acquarelli esposti in 49 mostre allestite nei luoghi più importanti di Fabriano e gli spazi culturali del centro storico: il Museo della Carta e della Filigrana, la Galleria delle Arti, il Complesso Monumentale di San Benedetto, l'Oratorio del Gonfalone, l'Oratorio della Carità, la Pinacoteca Civica "B. Molajoli" e il Museo Internazionale dell'Acquare…

Maurizio Dusio / Silvio Monti - Chartae

Immagine
Lo Spazio46 di Palazzo Ducale a Genova inaugura, giovedì 13 aprile alle 18.00, la doppia personale di Maurizio Dusio e Silvio Monti: “CHARTAE”.
La mostra presenta, per entrambi gli artisti, una selezione di opere di grandi dimensioni realizzate su carta e due composizioni di opere di piccolo formato.

La carta, dunque, il comune denominatore di questa mostra, due ricerche diverse per i due artisti: forme appena abbozzate, ombre, figure sfuggenti che si dissolvono nel nerofumo quelle di Dusio, sospese in uno spazio e in luogo senza tempo. Grandi volti quelli di Monti, invece: decisi, marcati, tracciati tra le pieghe dei quotidiani, testimoni del tempo presente.
La mostra rimarrà allestita fino al 6 maggio e sarà visitabile dal martedì alla domenica, dalle 16.00 alle 19.00 
Gli artisti
Maurizio Dusio, nasce nel 1962, dopo gli studi d’arte a Novara prosegue gli studi filosofici all’Università di Milano. I suoi interessi si sono sempre snodati nei territori dell’arte tra pittura, scultura,…

New York New York. Arte Italiana: la riscoperta dell'America

Immagine
La mostra "New York New York. Arte Italiana: la riscoperta dell'America"promossa dal Comune di Milano – Cultura, Museo del Novecento e Intesa Sanpaolo – Gallerie d’Italia, in collaborazione con la casa editrice Electa, è curata da Francesco Tedeschi e focalizza l’attenzione sul modo in cui importanti artisti italiani, attraverso i loro viaggi e i contatti diretti intrecciati con il mondo americano dai primi decenni sino alla fine degli anni Sessanta del Novecento, hanno partecipato al fenomeno di graduale internazionalizzazione del mondo e del mercato dell’arte.


Il percorso espositivo, circa 150 opere, si snoda tra le due sedi in modo complementare.
Negli spazi del Museo del Novecento è restituito l’immaginario americano e, in particolar modo, il rapporto intenso con la città di New York così come percepito dagli artisti italiani, con opere di Fortunato Depero, Giorgio De Chirico, Lucio Fontana, Corrado Cagli, Vinicio Paladini, Alberto Savinio, Pietro Consagra, Afro, To…

Kokocinski. La Vita e la Maschera: da Pulcinella al Clown

Immagine
Fino al 5 giugno 2017 il Museo Archeologico Nazionale di Napoli presenta al pubblico la mostra personale di Alessandro Kokocinski (Porto Recanati, 1948) dal titolo Kokocinski. La Vita e la Maschera: da Pulcinella al Clown, promossa ed organizzata dalla Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo, che rappresenta l’ideale prosecuzione dell’esposizione realizzata nel Museo di Palazzo Cipolla a Roma nell’anno 2015.
L’esposizione contempla un corpus di oltre settanta opere polimateriche dalle tecniche fortemente innovative – dipinti, sculture, altorilievi, installazioni, disegni, filmati, versi poetici, libri d’artista – ispirate alla metamorfosi della «maschera», che l’artista definisce «mediatrice fra noi e il vuoto insondabile celato», la cui iconografia accompagna da sempre la storia e la storia dell’arte: fra mito, finzione, realtà. La cartapesta – medium essenziale di quasi tutti i lavori – è assoluta protagonista, elemento coagulante, materia dell’effimero. Il limite tra pubb…

Alessandro Verdi - Sulla pelle della pittura

Immagine
Alessandro Verdi ha progettato un percorso lungo le sale de La Pelanda che si snoda attraverso installazioni che dialogano con l’architettura dello spazio. 
Le opere sono tutte di grandi dimensioni, alcune in moduli di 250x180 cm. costituite da pannelli di legno su cui l’artista interviene direttamente con la grafite, oppure grandi carte ad acrilico stese sul pavimento (in mostra una di 10 metri), o intarsiate da migliaia di piccoli pezzi di carta come a formare una pelle mobile e duttile su cui poi interviene con piccoli segni minimali (ambiente di 350x300x300 cm)

Alessandro Verdi - Sulla pelle della pittura LA PELANDA Roma - dal 12 aprile al 17 maggio 2017 Piazza Orazio Giustiniani 4 (00153)

Rachel Labastie - Djelem Djelem

Immagine
L’11 aprile 2017 inaugura da Ex Elettrofonica la prima personale in Italia dell’artista francese Rachel Labastie. Questa mostra è il primo risultato della collaborazione che la galleria romana porta avanti con la galleria di Ginevra Analix Forever.
Il titolo scelto per questa mostra, Djelem Djelem, è il medesimo di un’opera che consta di una ruota di vimini fissata alla parete, movendosi lentamente detta il tono della mostra: cerchio, ciclo, terra e nomadismo.
Il legame di Rachel Labastie con la terra è duplice: se da una parte come ceramista utilizza la terra, o meglio diversi tipi di terra, per scolpire, dall’altra la terra è anche il campo d’indagine che l’artista esplora. Labastie crea, infatti, delle strane cartografie all’interno delle quali il cerchio evoca sia il corpo dell’individuo errante, che segue i venti e le correnti, sia il moto circolare, sedentario, sempre laborioso, di chi lavora la terra. Attraverso i suoi utensili in terra cruda che diventano sculture l’artista ev…

Marcello Scarselli va Oltre la forma

Immagine
Si apre sabato 8 Aprile alle ore 17.00 a Bientina (Pisa) presso la Torre Civica la mostra di Marcello Scarselli “Oltre la forma” ,catalogo CLD. Le opere dell’artista verranno esposte anche presso la Galleria Fiordamaro a Bientina in Via Polidori, 15 a. All’inaugurazione dopo il saluto del sindaco Corrado Guidi è previsto l’intervento del critico Riccardo Ferrucci.
Marcello Scarselli è uno degli autori significativi apparsi recentemente nel panorama artistico toscano, la sua crescita pittorica procede verso orizzonti sempre più liberi e poetici, segnando una percorso creativo originale che trova pochi uguali in Italia.
Vorrei ricordare due importanti mostre di Scarselli , “Humanitas Machine : il lavoro dipinto” presentata al Museo Piaggio a Pontedera nel 2013 e “Ignis : il mio gesto” presentata a Palazzo Pretorio di Certaldo nel 2015, per comprendere la maturità e la forza compositiva raggiunta dal nostro autore che si muove, perfettamente a suo agio, nei territori dell’informale, nei …

Andy Warhol a Milano

Immagine
“Ci sono tre cose che trovo sempre belle: il mio solito vecchio paio di scarpe che non mi fa male, la mia stanza da letto e la dogana degli Stati Uniti quando torno a casa”. 
Aforisma volutamente banale, ma per niente scontato, che descrive perfettamente l’animo interiore del Re del Pop che non necessita alcun tipo di presentazione. 
Born and raised negli USA, artista e regista nonché capostipite della cultura dell’advertisement, non puó che essere LUI, il Grande Andy Warhol . Eccentrico e a suo dire superficiale, Warhol era un fermo sostenitore della cultura di massa e del consumismo, le fondamenta del paese che lui tanto amava: l’America. Ma soprattutto era un cultore del bello e della celebritá, temi chiave all’interno della sua produzione artistica. Andy era affascinato dalle grandi icone storiche del suo tempo, a causa dell’influenza che avevano sulla societá e il modo in cui venivano divinizzate. 
E se si parla di Divinitá non si puó non citare la Diva per eccellenza, la unica e …

Le Scritture nascoste di Eugenia Liaci

Immagine
Al Museo Diocesano di Gubbio si inserisce un nuovo appuntamento espositivo per Aprile 2017, la mostra personale di Eugenia Liaci dal titolo “Scritture nascoste” il cui opening ufficiale è previsto per il 5 aprile a partire dalle ore 16.00, presso Palazzo dei Canonici sede del Museo Diocesano. 
Eugenia nata a Bari e vive a San Casciano Val di Pesa. Le opere realizzate negli ultimi anni sono una sorta di chiusura del cerchio rispetto al percorso che Eugenia Liaci ha intrapreso come artista e ricercatrice. Nel 1985, ancora studente del corso di laurea in fisica a Firenze, Eugenia Liaci incontra la Scienza dello Spirito di Rudolf Steiner che dà impronta di base a tutto il suo cammino artistico e di vita. 
Per oltre venti anni approfondisce la ricerca del colore attraverso la purezza di luci che offre la tecnica dell'acquarello, spaziando dalla ricerca monocroma fino all'indagine di atmosfere cromatiche che caratterizzano particolari momenti del corso della natura, (Acquarelli- Stu…

Due Sponde un Solo Mare

Immagine
Giovedì 6 aprile si inaugura presso il Milan Art & Events Center la mostra itinerante di.  Roberta Conigliaro "Due sponde un solo mare".
La mostra nasce e si ispira ad un lontano sogno dell'artista fatto da bambina, mentre guardava il mare sugli scogli di fronte a Siracusa immaginando dall'altra parte la costa africana, e proprio questo è il focus della mostra.
In mostra dal 6 al 22 aprile, inaugurazione su invito giovedì 6 aprile ore 18.30.
Due Sponde un Solo Mare Milan Art & Events Center Via Lupetta, 3 - 20123 Milano

From foot to head

Immagine
La mostra From foot to head nasce nel corso di Metodologia della Progettazione del Biennio specialistico in Fashion and Textile Design di Naba (Nuova Accademia di Belle Arti Milano).
Il corso ha radice da una intuizione di Cinzia Ruggeri sul desiderio di ogni individuo di: “lasciare una traccia, un segno, un messaggio”.
Cinzia Ruggeri chiede ai suoi studenti di pensare ad una possibile impronta che racchiuda la personalità del proprio alter ego. Queste visioni si materializzano attraverso la costruzione manuale degli elementi che ne compongono l’identità: l’impronta , la scarpa, l’abito, l’accessorio. Elementi tutti rigorosamente costruiti con le proprie mani attraverso una metodologia che predilige l’intuito e la capacità di narrare una storia. La mostra espone queste presenze silenziose e poetiche.
Designer: Karvishi Anil Agarwal, Tugce Asik, Francesca Azzoni, Chiara Bernini, Arianna Bonifazi, Gaoming Chen, Shreya Chhabra, Melisa Cilli, Hafiz Nouman Ali Fareed, Bao Fengxue, Cinzia G…

Realtà e astrazione - Paolo Pellegrin espone alla Rocca Manenti Art a Sarteano

Immagine
Dal 2 aprile (opening alle ore 15.30) al 9 luglio Rocca Manenti Art a Sarteano (SI) ospita la prima retrospettiva di Enzo Ragazzini dal titolorealtà e astrazione” con una introduzione d’eccezione, quella di Paolo Pellegrin - fotografo di punta della prestigiosa agenzia fotografica Magnum, vincitore del Robert Capa Gold Medal nel 2006 e di dieci World Press Photo dal 1995 al 2013 - che ha avuto Enzo come padre artistico.
L’esposizione di Enzo Ragazzini organizzata dal Comune di Sarteano, in cui si raccolgono per la prima volta i vari generi espressivi che ha sperimentato nella sua lunga attività grafica e fotografica, rappresenta il secondo grande passo di RaM, Rocca Manenti Art. Dopo aver ospitato lo scorso anno l’esposizione di Yoshie Nishikawa, Sarteano ospita un personaggio che ha sperimentato a 360 gradi le possibilità espressive della fotografia e delle tecniche ad essa connesse: lo ha fatto un po’ da scienziato, un po’ da antropologo e un po’ da inventore.
Molti direbbero anch…