Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2019

Vedo nudo. Arte tra seduzione e censura

Immagine
Il Comune di San Benedetto del Tronto, in collaborazione con l’Associazione Culturale Verticale D’Arte e Stefano Papetti, presenta la mostra Vedo nudo. Arte tra seduzione e censura presso la Palazzina Azzurra a San Benedetto del Tronto. 
L’evento espositivo nella Palazzina Azzurra che caratterizzerà l’estate sambenedettese 2019 a partire dal 7 luglio fino al 6 di ottobre, andrà a concludere la trilogia promossa dal Comune di San Benedetto del Tronto. Dopo i successi degli scorsi anni con “Uomo in mare. De Chirico, Licini, De Pisis, Warhol e i grandi maestri dell’Arte” e “Abbronzatissima. Glamour e arte all’ombra delle palme” quest’anno il tema che verrà sviluppato in mostra sarà incentrato sul nudo e sull’arte della seduzione in epoca moderna e contemporanea.
A cura di Stefano Papetti e dell’Associazione culturale Verticale d’Arte (Elisa Mori e Giorgia Berardinelli) l’esposizione, con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali, dell’ENIT – Ente Nazionale del Turismo, della Regione M…

Il giorno e la notte per Diego Salezze

Immagine
Fino al 31 agosto 2019 presso Isolo 17 Gallery è visitabile la mostra personale di Diego Salezze, a cura di Daniela Rosi, dal titolo 'Il giorno e la notte'.
Autodidatta, Diego Salezze è un artista che viaggia sul confine, sempre più permeabile, che corre lungo i due filoni dell'arte outsider e dell'arte insider.
Le macchie dei suoi dipinti - che molti hanno potuto vedere la sera dell'ultimo dell'anno durante il discorso del presidente della Repubblica agli italiani - sono opere potenti, quasi delle presenze vive. La reiterazione dello stesso tema segna un ritmo che possiamo persino leggere come una sinfonia cromatica. 
Pur nella loro apparente elementarità, sono opere complesse che richiedono un coraggio di gesto, di colore e una assoluta costanza. Sono dei dipinti che, sfruttando l'impulso necessario a lasciare una traccia e la povertà dei mezzi di supporto a disposizione, ci restituiscono degli universi densi: ora compatti, ora forati, ora scomposti. Univers…

Art in Rome July 2019

Immagine
Si inaugura sabato 29 giugno alle ore 18 la grande rassegna artistica internazionale a Roma "Art in Rome July 2019", presso il nuovo elegante spazio della Galleria "Art Gallery Rome" nel centro storico di Roma, a pochi metri dal Chiostro del Bramante e da Piazza Navona.

Saranno in mostra opere pittoriche, fotografiche, scultoree e digitali degli artisti: Maristella Angeli, Valentina Anopova, Yury Arefiev "Avin", Natascia Artico "Nat", Mirella Bastelli, Nadja Buechler, Stevan Cigaridov, Maurizio D'Amico "Buffaldo", Luigi Degni, Marek Detko "Madeux", Marga Duin, Edoardo Maria Ferrari, Yulia Goetsch, Art Duet: NPrima and Margarita Henriksson, Johan Herman, Renate Hirschmair "Renatevonstein", Carolina Jofré, Anna Kapyrina, Dominik Kasuba "Wykend", Liubka Kirilova, Franco La Mesa, Donata Maria Rita Licciardello "LaDy", Francesca Loconsole "Missi Queen", Aileen Logan "Elli", Rosy…

Monocromo. Il colore come destino e come profezia

Immagine
Dal 20 giugno al 21 settembre 2019 Dep Art Gallery di Milano (via Comelico 40) ospita la personale di Pino Pinelli(Catania, 1938) che presenta una serie di opere realizzate tra il 1973 e il 1976, periodo in cui l'artista si dedica ad approfondire le tematiche legate alla monocromia e alle potenzialità del colore.
La mostra, dal titolo "Monocromo. Il colore come destino e come profezia" , a cura di Francesco Tedeschi, propone 13 lavori, alcuni dittici, trittici e un polittico, che si fondano sull'uso dei colori primari e in qualche caso dei complementari, e si rifanno a una lettura critica della forma-quadro, ovvero al superamento del limite del quadro, inteso come insieme di tela e telaio. Lavori che indicano già quello che sarà il suo percorso, la "rottura del quadro "prima e la "disseminazione" dopo, entrambi del 1976.
Accompagna la mostra un volume monografico (Dep Art Gallery), a cura di Francesco Tedeschi, nel quale è catalogata parte dei lavor…

Terra e spazi di Cate Nuto

Immagine
Al Circolo degli Artisti (Pozzo Garitta, 32 di Albissola Marina), sabato 22 giugno alle ore 18, si terrà l'inaugurazione della mostra 'Terra e spazi', personale dell'artista Cate Nuto. La mostra, che rimarrà in esposizione fino al 7 luglio, potrà essere visitata dal martedì alla domenica, dalle 18,30 alle 22,30.

Cate Nuto vive e lavora a Genova, artista e docente di filosofia, unisce due linguaggi e due passioni: le arti visive e l'estetica. La prima esposizione è stata nel 1979 a Bogliasco con il maestro Sirotti.
Delle più recenti si segnalano:
- nel 2018 presso il Museo della Commenda San Giovanni di Pré, Genova, con Spazi Nuovi & Nuovi Territori.
- nel 2017 mostra personale in Kokoton Gallery, Venezia, nel cuore pulsante degli eventi Biennale -
- nel 2016 mostra personale intitolata "Correnti di mare" a cura di Mara Campaner presso il Galata Museo del Mare di Genova, e presentazione della mostra presso l'Auditorium del Museo.
Nel passato fra gli anni…

Sapore di sale di Guido Alimento in mostra allo spazio MADE4ART di Milano

Immagine
Sapore di sale è il titolo di una celeberrima canzone scritta nel 1963 da Gino Paoli, dove il mare diventa un elemento fondamentale per esaltare l’estate, la spensieratezza e l’amore, un momento magico e irripetibile, da vivere e ricordare. Ed è proprio il mare protagonista della serie di opere dell’artista fotografo Guido Alimento (Macerata, 1950) esposte in occasione della sua nuova mostra personale presso lo spazio MADE4ART di Milano, un progetto a cura di Vittorio Schieroni ed Elena Amodeo realizzato per Photofestival 2019
Il mare, nella sua vastità e straordinaria bellezza, è stato raccontato e interpretato nel corso dei secoli dai maggiori artisti, poeti e scrittori come simbolo per descrivere emozioni e stati d’animo personali e nel contempo collettivi. Guido Alimento ritrae il mare in dettagli ravvicinati e astratti, quando l’acqua si fonde con il cielo e con la luce, dando vita a composizioni sempre nuove, fissando il costante mutare di un elemento in perenne movimento. Un m…

Gestuale - Nicolás Rojas León espone al centro d'arte Raffaello

Immagine
Il centro d'arte Raffaello ospita dal 21 giugno al 06 luglio 2019 la mostra personale dell'artista cilenoNicolás Rojas León dal titolo “GESTUALE” a cura di Giuseppe Carli, che sarà inaugurata venerdì 21 giugno, ore 19:00 negli spazi espositivi di via Notarbartolo 9/e a Palermo. 
L'evento si inserisce all'interno del tour europeo dell'artista che prevede altre tappe nelle città di Madrid, Barcellona, Roma, Berlino, Londra e Parigi. La personale avrà inizio con una performance in strada. L’artista coinvolgerà il pubblico presente e semplici passanti, mettendo al centro dell’opera il “GESTO” focus del suo impulso creativo. Durante la serata, per tutti coloro che vorranno, Nicolás Rojas León sarà disposto a decorare live un oggetto, un capo di abbigliamento, un accessorio personale del pubblico presente.
La scrittura ha in sè un potenziale visivo fatto di lettere e grafemi che oltre ad avere un senso e un suono legato alle convenzioni linguistiche, sono anche segni trac…

RUFA Contest 2019: i vincitori

Immagine
La presenza dell'uomo sulla Terra è finalizzata a lasciare dei segni. È in questa visione, pensata dall'ideatore e direttore artistico Emanuele Cappelli, che il RUFA Contest 2019, nello scenario d'eccezione del Teatro Brancaccio, si è celebrato, consentendo il trionfo della Divina estetica, tema principale dell'evento.
L'obiettivo della kermesse è chiaro e consolidato: innalzare i concetti di modernità, arte e ricerca. Un "mood" confermato dai personaggi che hanno caratterizzato il progetto nelle quattro edizioni che si sono succedute fino ad ora, fornendo competenze e senso di meraviglia, declinando didattica e progettualità: Stefan Sagmeister nel 2015, Karim Rashid nel 2016, Francis Kéré nel 2017, Shirin Neshat nel 2018. A prendere idealmente in mano il testimone è stato David LaChapelle, simbolo di un'epoca, di un intero sistema sociale. Un visionario sostenitore della tradizione: ancora oggi sviluppa e stampa le sue opere fotografiche con i metodi …

Omaggio a Sante Monachesi

Immagine
Sante Monachesi (Macerata, 10 gennaio 1910 – Roma, 28 febbraio 1991) è stato un  pittore e scultore italiano.

Dopo gli studi all'Istituto d'Arte di Macerata, si trasferisce a Roma, dove frequenta il corso di scenografia al Centro Sperimentale di Cinematografia. Il volume di Boccioni “Pittura e scultura futuriste” ispira la sua produzione artistica degli anni trenta, crea l'Extra Plastica Futurista Aerodinamica, con le strutture “spiraliche” e “diagonali” in pittura e scultura.

Nel 1932 è tra i fondatori del Gruppo Futurista Marchigiano Umberto Boccioni, Futuristi nelle Marche, con Bruno Tano e altri artisti. Nel 1937 partecipa all'Esposizione Universale di Parigi con l'opera “La gran luce”. Nel 1938 espone un'opera di aeropittura, ”La grande volta” all'Esposizione nell'Art Department della Columbia University di New York e nello stesso anno alla XXI Biennale di Venezia. Nel 1939 espone alla III Quadriennale di Roma, con la presentazione di Filippo Tommaso…