Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2014

Le geometrie del colore di Giuseppe Rinaldo Basili presso la Magis Interni di Corridonia.

Immagine
Oggi pomeriggio, alle ore 17.00, presso la Magis Interni di Corridonia, inaugura la mostra dell’artista Giuseppe Rinaldo Basili. Curata da Daniele Taddei la mostra ha per titolo “Le geometrie del colore” e sarà presentata da David Miliozzi


 “Basili ha uno studio a Petritoli, uno studio che ho avuto il piacere di visitare qualche mese fa. Una grande scrivania e sopra un telefono, la stampante, il computer, pennelli di diverse misure e soprattutto tantissimi tubetti di colore sistemati in verticale, uno di fianco all’altro, come una schiera di soldati sempre pronti a combattere contro la grigia banalità del quotidiano. Tubetti esposti con un ordine che sembra nascondere un senso che va oltre la loro natura materiale, come se fossero essi stessi un’istallazione artistica. Lo studio di Basili è un’esplosione di colore: gialli, rossi, verdi, blu, l’intero arcobaleno dipinto e pulsante, la sensazione che quei tubetti si siano arrampicati sulle tele appese alle pareti e ci abbiano impresso…

Poetiche atmosfere toscane tra memoria e realtà, En plein air, di Massimiliano Luschi alla galleria d'arte contemporanea Studio C

Immagine
Alla galleria d'arte contemporanea “Studio C” di via G. Campesio 39 si inaugura fra un'ora circa - alle ore 18 - la mostra personale di Massimiliano Luschi dal titolo “En plein air - viaggio nelle atmosfere toscane tra memoria e realtà”, a cura di Luciano Carini. Visitabile fino all'11 dicembre p.v.
"Ritorna dunque a Piacenza, Massimiliano Luschi, e vi ritorna dopo i grandi successi ottenuti in Inghilterra, Germania, Svezia, Norvegia e Olanda. Sempre fedele al suo mondo, alla sua verità, al suo modo di sentire e intendere l'arte. Pittura tutta ispirata al vero, al sentimento, alla visione schietta e sincera di paesaggi, cose e persone legate al suo territorio, alla vita di ogni giorno, al trascorrere del tempo. Perchè l'arte è come la vita, è essa stessa vita, tempo, emozione.
Così anche questa volta l'artista toscano non si smentisce e non delude le aspettative di tanti estimatori e appassionati e nuovamente ripresenta nella nostra città i suoi splendidi …

La Camera del Mago a Palazzo Pietro Marchi di Marsciano.

Immagine
Giunto al traguardo della decima edizione, il Festival Marsciano Arte Giovani presenta l’esposizione La Camera del Mago, evento parallelo alla rassegna del Premio Creatività Città di Marsciano
La mostra si sviluppa negli spazi del Museo dinamico del laterizio e delle terrecotte, presentando nove opere ambientali degli artisti: Giuliano Andreassi-Federica Braconi, Luca Costantini, Carlo Dell’Amico, Daniel Höpfner, Serenella Lupparelli, Patrizia Molinari, Attilio Quintili (integrata da intervento musicale di Massimo Cervini), Silvia Ranchicchio, Sara Sargentini
Ad ogni installazione è dedicata una sala della collezione permanente. Queste richiamano il metamorfismo della materia ponendosi in relazione al luogo e ai manufatti esposti. Si esalta il valore simbolico del laterizio come prodotto della lavorazione della terra, evocando parallelamente le dinamiche esistenziali dell’uomo. Lo spettatore si immerge nel territorio dell’arte entrando nella “camera del mago”, metafora della merav…

Halt (Babylon Federation) - Performance live di Xena Zupanic

Immagine
Sarà una performance live di Xena Zupanic a chiudere, venerdì 28 novembre alle ore 20.30, l'esposizione fotografica di Marco Bolognesi, che in questi mesi ha portato negli spazi di agenzia NFC, le immagini delle avvenenti donne-guerriere, le soldatesse della Babylon Federation, corpo d'armata del suo fantascientifico universo cyberpunk.
"Halt (Babylon Federation)" è appunto il nome della performance che Xena Zupanic, con la sua inimitabile presenza poetica rivolta all'oscuro e all'ignoto tra misticismo e alchimia, presenterà al pubblico traghettandolo nelle viscere dell'universo di Bolognesi. Una dimensione multiprospettica, dove la scena visuale delle fotografie di Babylon Federation e quella musicale creata ad hoc da Andy dei Bluvertigo, accompagneranno l'attrice nell'immedesimazione e interpretazione di 8 pies, scritte e studiate partendo dalle altrettante fotografie in mostra.
Cinquanta minuti di spettacolo tra futurismo e cyberpunk, multilingui…

Daniela Lombardi intervista Antonio Vella, editore ed ideatore del Premio Letterario "Città di Castello".

Immagine
Quella che segue è l'intervista della giornalista Daniela Lombardi ad Antonio Vella, editore ed ideatore del Premio Letterario "Città di Castello".
Chi è Antonio Vella? Cominciamo subito con le domande difficili? Se dovessi descrivermi con i tempi che corrono potrei definirmi un "visionario" e forse per qualche verso lo sono considerato che in un momento difficile come questo continuo a svolgere la mia professione di editore e di animatore culturale in genere.
Come è nato il suo amore per l’editoria? Diciamo che l'odore della carta stampata ha pervaso da sempre la mia infanzia: mio padre infatti ha diretto importanti sabilimenti grafici, prima in Ciociaria nostra terra d'origine poi a Città di Castello con il Gruppo Abete e poi a Firenze con la prestigiosa casa editrice Le Monnier. Appena completati gli studi è nata quindi l'idea di fondare una casa editrice a Città di Castello nella quale per 20 anni ho dato vita a molti interessanti progetti editori…

Alla Casa della Memoria e della Storia si espone l' Agenda 1974

Immagine
A distanza di quarant’anni, la mostra Agenda 1974 propone, negli spazi della Casa della Memoria e della Storia, una rilettura di temi oggetto, all’epoca, di dibattito e mobilitazione nel movimento delle donne: diritto di famiglia e divorzio, femminismo e lotta di classe, donne e psicoanalisi, self- help, aborto e sessualità, sessismo nei libri di testo. 
Il racconto si snoda attraverso manifestazioni di piazza, teatro di strada, interventi all’Università, nascita del Centro Documentazione di Pompeo Magno e della Biblioteca della Maddalena, apertura del locale per sole donne Giraluna, convegni, concerti e spettacoli, concepiti ed organizzati dal femminismo romano. Filo conduttore del percorso, articolato in 25 pannelli espositivi, è l’agenda degli appuntamenti di una militante dell’epoca: Edda Billi del Collettivo di Pompeo Magno
Con il contributo del fondo fotografico Daniela Colombo per le riproduzioni di foto, articoli da Effe, Sottosopra, Noi Donne e di schede di contestualizzazi…

Le Sedici sfumature in Grigio di Giovanni Sartori Braido e Vito Stassi alla Galleria Massimodeluca.

Immagine
La Galleria Massimodeluca presenta la nuova mostra Sedici sfumature di Grigio , bipersonale di Giovanni Sartori Braido (Mestre, 1989) e Vito Stassi (Palermo, 1980), a cura di Eva Comuzzi ( dal 29 novembre 2014 al 16 gennaio 2015, inaugurazione venerdì 28 novembre 2014, ore 19).
Il titolo, riferimento ironico al best seller erotico di Erika Leonard James, al momento il più venduto della storia, è nato in modo divertente ed istintivo pensando a ciò che ad un primo, superficiale, impatto, unisce il lavoro dei due autori e il cui numero ne indica tutte le gradazioni di grigio percepibili dall'occhio umano.
"Oltre all'immediatezza e all'ironia con cui è apparso" - afferma la curatrice, Eva Comuzzi- "mi piaceva l'idea che andasse a contrastare con i due titoli regali e colti usati nelle due precedenti esposizioni, Regio e Reginae, risultando da un lato riconoscibile e banale come la maggior parte delle cose che attraggono nella società odierna, dall'altro d…

Tu non conosci il Sud ma se lo conosci, parliamone.

Immagine
Tu non conosci il Sud” è una rassegna prodotta dall’associazione Veluvre – Visioni Culturali, a cura del giornalista e saggista Oscar Iarussi. La manifestazione è sponsorizzata da UniCredit e si avvale dei patrocini dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” e di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, e si svolge in collaborazione con la Libreria Laterza e la Fondazione con Il Sud.
E' il tentativo di esplorare, scandagliare e rilanciare il Sud nell'intento di fermare quella sorta di "invisibilità stagnante" nel dibattito pubblico nazionale di cui nessuno se ne sente responsabile, nonostante esso rappresenti una fondamentale opportunità per lo sviluppo dell’Italia e per il suo ruolo in Europa. 
La rassegna si articolerà in iniziative che avranno luogo in vari punti della città: 
Al Foyer del Teatro Petruzzelli, martedì 25 novembre ore 18.00 si terrà l'inaugurazione con una conversazione dedicata agli equivoci dell'intervento straordinario, "Sud…

Per farsi un’idea al Centro Culturale Zerouno di Barletta.

Immagine
Una espressione di Cesare Pavese tratta dal libro ‘La luna e i falò’ ispira un’altra esposizione di arte contemporanea; da sempre l’arte è ritenuta una forma d’espressione grandiosa ed avvincente, punto di riferimento per l’artista che appunta in essa il proprio sentire ed i propri punti di vista con umiltà estrema. Le opere d’arte sono espressioni in cui dire e far capire ‘come va questo mondo’ lontano dai curricula che le creano, vivide nella mene di chi le crea. 
Ogni opera d'arte è l'inizio di un lungo dialogo che bisogna sempre instaurare, in cui perdersi a ricordare, guardare, emozionarsi, come per le tante opere di un’esposizione avvincente e coinvolgente, intrigante e a volte misteriosa. 
Quattro i protagonisti che con grandezza maestosa si sono confrontati in forma esilarante tra tele di grandi dimensioni e piccoli accattivanti formati. Laura Ajutyte è istinto che si destreggia su grandi supporti di avvincente brio cromatico: entusiasmo, grinta, libertà e istinto domi…

Desiderata A100 Gallery di Galatina.

Immagine
Il 14 dicembre 2014, ore 18.00 , si inaugurerà la mostra d’arte contemporanea "Desiderata" a cura di Lorenzo Madaro con opere di Eva Caridi, Fernando De Filippi, Claudia Giannuli, Nicole Gravier, Christos Pallantzas e Bogumil Ksiazek. Si concluderà il 20 febbraio 2015.
Con Desiderata, apre i battenti A100 Gallery, una nuova galleria d’arte che si propone come una piattaforma di idee e progetti dedicati al contemporaneo. Dopo una prima prova outdoor, la scorsa estate al castello di Acaya, in Salento, con Approdi, la doppia personale di Eva Caridi e Bogumil Ksiazek, A100 inaugura ufficialmente la propria attività con una mostra collettiva dedicata ad artisti italiani e stranieri, proponendo opere spesso inedite, concepite appositamente per lo spazio espositivo di piazza Alighieri 100, un accogliente primo piano ubicato in un palazzo dei primi del Novecento. Lo spazio, recentemente restaurato e dotato di adeguati impianti illuminotecnici, accoglierà anche uno spazio laboratoria…

Per i Divoramenti di Chiara Gatto è la volta della Momart Gallery di Matera.

Immagine
Dopo il successo conseguito a Lecce, presso la Galleria Scaramuzza Arte Contemporanea, e a Bari, alla Galleria Formaquattro, la prima personale della giovane e talentuosa artista Chiara Gatto si sposta a Matera, negli spazi della Momart Gallery, nuova e vitale realtà espositiva sorta nel cuore del Sasso Caveoso. 
La mostra costituisce la terza tappa del progetto espositivo itinerante “Divoramenti”, esordio di un progetto più ampio, denominato “Accademia Italia”, con cui la Galleria Formaquattro, in collaborazione con istituzioni accademiche e realtà espositive operanti su tutto il territorio nazionale, s’impegna a valorizzare la ricerca di giovani talenti formatisi nelle Accademie di Belle Arti italiane. 
                     Col Patrocinio  di                                                               Con la collaborazione di





Ufficio stampa: Associazione De la dà Mar Info: 320.77.14.234 samfrancis@libero.it
Momart Gallery  Piazza Madonna dell’Idris 5-7 – 75100 Matera  Tel. 334 971 4460 

I Ritratti di Pietro Pasolini in esposizione a RossoCinabro di Roma.

Immagine
Sulla scia del Festival internazionale di Roma, ancora in corso al Museo Macro, che quest'anno celebra il ritratto fotografico, RossoCinabro presenta le opere dell’artista Pietro Pasolini dal 4 al 10 dicembre 2014 in una mostra dal titolo "Ritratti".
I ritratti raffiguranti volti e storie di paesi lontani, tutti rigorosamente in bianco e nero, saranno esposti dal 4 al 10 dicembre. Fin da giovane Pasolini si interessa alla fotografia e dopo aver conseguito il diploma alla Saint Martins, il college di arte e design di Londra, parte per un viaggio di sei mesi in solitario. Ispirato da fotografi quali Jimmy Nelson e Steve McCurry sceglie di focalizzarsi principalmente sulla fotografia ritrattistica immortalando cosi i volti di chi abita luoghi sperduti, isolati dei cinque continenti. Occhi, sguardi, rughe che raccontano storie, passato, fatica e ricerca interiore più di mille parole. L’opera diventa la rappresentazione del legame ideale tra il fotografo e la persona fotograf…

L'arte di Emanuele Luzzati in gioco alla galleria Il Vicolo di Milano

Immagine
Emanuele Luzzati, artista e scenografo, nato a Genova nel 1921, ha collaborato con la galleria  Il Vicolo fin dal 1975, data in cui risale la prima mostra personale dell’artista. Luzzati, per gli amici Lele, ha lavorato con la galleria fino al 2007, presentando numerose mostre personali e facendo de Il Vicolo il suo maggiore editore di grafica. È proprio per questa intensa attività di collaborazione e di amicizia che il Vicolo rende omaggio all’artista, dedicandogli la prima mostra della sede milanese. Il titolo L’arte in gioco vuole essere la chiave di lettura per rappresentare il lavoro di Luzzati nella sua complessità: illustratore, scenografo, costumista, autore di cinema d’animazione, ceramista, decoratore d’interni, Luzzati ha sempre espresso tutti questi aspetti creativi attraverso una forma narrativa che ricorre nei diversi modi espressivi.
Scriveva lo stesso Luzzati nel 1985: ”Ho sempre cercato di raccontare storie o commentarle con tutti i mezzi che abbiamo oggi a disposizio…

Discover the other Italy : I protagonisti del Made in Italy al servizio dell'arte

Immagine
Discover the other Italy è la mostra fotografica itinerante patrocinata da Expo 2015 ed Enit (Ente Nazionale del Turismo Italiano), con la partecipazione del FAI - Fondo Ambiente Italiano. 
L’esposizione, in programma a Palazzo Lombardia a Milano, sede della Giunta regionale lombarda, dal 19 novembre al 18 dicembre 2014, si compone di 210 immagini (10 per ogni regione e 10 per Milano) che colgono luoghi insoliti d’Italia, oltre che borghi, monumenti, arti e tradizioni da riscoprire, realizzate da 21 fotografi selezionati fra centinaia di candidati, e 25 ritratti d'autore di artisti, attori, stilisti, sportivi e altri, firmati da Giovanni Gastel
La tappa milanese del progetto riveste una valenza benefica: il ricavato della vendita delle foto andrà interamente a favore del recupero di Villa Arconati di Bollate, la ‘piccola Versailles’ alle porte di Milano
Discover the other Italy e I protagonisti del Made in Italy al servizio dell'arte PALAZZO LOMBARDIA Milano - dal 18 novembre a…

La città di Monza ospita due installazioni urbane dedicate all’arte del Maestro metafisico Giorgio de Chirico.

Immagine
In occasione della mostra “Giorgio de Chirico e l’oggetto misterioso” la città di Monza ospita due installazioni urbane dedicate all’arte del Maestro metafisico. Le strutture, posizionate in Via Italia e su Viale Cesare Battisti fino al 1 febbraio 2015, sono state realizzate dal collettivo di artisti Parasite 2.0 grazie al contributo del Bice Bugatti Club di Nova Milanese.
La collaborazione tra Parasite 2.0 e il Bice Bugatti Club nasce in occasione del 55° Premio Internazionale Bugatti Segantini, storico premio di arte contemporanea che affonda le proprie radici nel patrimonio culturale e artistico di Nova Milanese con l’obiettivo di rafforzare l’offerta artistica del territorio, promuovendo i talenti locali e favorendo il dialogo con artisti italiani ed internazionali.
Dopo questa positiva esperienza, il progetto di Parasite 2.0 prosegue con la creazione delle installazioni ispirate alle opere di Giorgio de Chirico esposte nelle sale del Serrone della Villa Reale. Le due strutture, r…

Le Ibridazioni Autonome della Pop Art italiana nei saloni di piazza Autonomia a Torrenova

Immagine
Evento espositivo organizzato dal Comune di Torrenova (Me), nei saloni di piazza Autonomia da un progetto dei consiglieri artistici Alessandro Maio e Calogero Corrao . Comprende una performance eseguita da un gruppo di studenti del Liceo artistico Statale di Capo D’Orlando (Me) curata da Mauro Cappotto, e una mostra di pittura di artisti che hanno operato in Italia sin dai primissimi anni '60 in continuità propulsiva con il panorama Pop internazionale.
L’evento vuole evidenziare l’autonomia degli italiani dalla “Pop” Internazionale Infatti afferma la curatrice Felicia Lo Cicero: “l'adesione degli artisti italiani alla Pop fu alquanto personale, tant'è vero che il recupero del gesto materico-fruibile intrecciato alle immagini del consumo, piuttosto che essere convertito in simbolo artistico come mera riproduzione, puntò dritto ad evidenziarsi come atto di auto appropriazione e analisi sui mezzi della pittura, preludio d'innovazione formale e denuncia sociale”.
Pop Art it…

L'AttrACTION di Matteo Pugliese, Andrea Mariconti e Harding Meyer alla Galleria Punto sull'Arte di Varese.

Immagine
Questa sera è stata inaugurata la mostra AttrACTION che apre la stagione della Galleria varesina PUNTO SULL’ARTE, quest'anno rinnovata e ampliata da un nuovo spazio superiore. MATTEO PUGLIESE, ANDREA MARICONTI e HARDING MEYER sono i tre artisti scelti per aprire questo nuovo anno di mostre. Tre voci tra le più originali e interessanti dell’arte contemporanea italiana e internazionale.
Al centro della mostra – curata da Alessandra Redaelli - sono l’irresistibile forza attrattiva della figura e il potere dello sguardo. E’ l’uomo, infatti, al centro del lavoro dei tre protagonisti. Raccontato usando linguaggi diversissimi e tuttavia paralleli per potenza espressiva.
Ci sono i corpi possenti e seducenti di MATTEO PUGLIESE (Milano,1969), artista che già passa regolarmente in asta - Christie’s, Sotheby’s, Pandolfini – con aggiudicazioni che sono arrivate a raddoppiare la stima iniziale. Sono guerrieri dalle suggestioni classiche, prigionieri di una materia bruta, colti nel momento culmi…

Sul filo dei sogni di Loredana Albanese alla Libreria Monbook.

Immagine
Dal 29 novembre al 18 dicembre 2014 presso la Libreria Monbook espone Loredana Albanese in una mostra dal titolo "Sul filo dei sogni", a cura di Luigi Mastromauro
"Le nuove opere di Loredana Albanese sono un vero e proprio inno alla leggerezza…aeroplanini di carta, foglietti, farfalle, oggetti sospesi magicamente nell’aria, una felice intuizione che dona un senso di pacatezza, di leggiadria … fili che sostengono fanciulli nel vuoto con una naturale delicatezza rassicurante. Nelle opere abitano suggestive azioni che si ricollegano al gioco, a un pensiero poetico a un racconto, questi spazi racchiudono figure che sembrano graffiti su muri fatti di una materia quasi impalpabile. Ogni dipinto è un frammento del suo intimo sentire, siamo sospesi “sul filo dei sogni…" - prof. Luigi Mastromauro
“La leggerezza è un salvagente della corrente della vita” - Ludwig Börne
Sul filo dei sogni… Opere di Loredana Albanese a cura di Luigi Mastromauro inaugurazione: 29 novembre 2014 - o…

Contrazione del Mondo apparente alla Galleria Saman di Roma.

Immagine
Quello che è stato chiesto agli amici Artisti che hanno partecipato a questa mostra è di porre l’attenzione su quello che solo loro (oltre alla Natura) possono creare! Magiche distorsioni della realtà, irreali giochi di luci ed ombre, impossibili deformazioni degli oggetti, abili e sensazionali forme d’espressione.


Vi è mai capitato di passare in via Nicolò Piccolomini? Si trova su una collina di Roma vicino al Vaticano ed è in pratica alla stessa altezza della cupola di San Pietro. Dritta, pianeggiante, alberata, ma depositaria di un effetto ottico impressionante. Se la imboccate da una delle entrate e procedete verso la cupola, che è visibilissima sul fondo, si ha l’impressione che questa, man mano che ci si avvicini, rimpicciolisca sensibilmente. Se si procede nel verso contrario, invece, mentre ci si allontana, si vede ingrandire. Se la stessa cosa si fa in auto (possibilmente mentre la guida qualcun altro!) l’effetto è incredibilmente veloce, in tempo reale Comunque, è evidentiss…

Dall'Erba dei Campi alle Stelle del Cielo - Nicola Magrin disegna Tiziano Terzani.

Immagine
Nel decimo anniversario della scomparsa di Tiziano Terzani il suo editore italiano, Longanesi, ha pubblicato, dopo un lavoro di studio e selezione durato diversi anni, Un'idea di destino, un'ampia scelta dai diari del grande giornalista e scrittore.
Per accompagnare l'evento editoriale la TEA ha inaugurato una collana dedicata esclusivamente ai suoi libri, le «Opere di Tiziano Terzani».
Le illustrazioni delle nuove copertine sono state affidate al giovane acquerellista lombardo Nicola Magrin, che ha colto lo spirito dei testi del grande Terzani con sguardo sensibile e animo riflessivo e ha saputo rinnovare il fortunato connubio fra immagine e parola che da centinaia di anni anima la nostra cultura.  La passione per la natura, connaturata in Magrin, la sua padronanza dell’acquerello e la sua sapienza letteraria gli hanno permesso di dare vita a opere che hanno in sé bellezza  e forza autonome. 
In esposizione vengono presentate ventiquattro opere, fra cui gli originali dell…

Paper - Mostra collettiva di illustrazione su carta presso il Teatro San Teodoro di Cantù.

Immagine
Mostra collettiva di illustrazione su carta - a cura di Elisa Fusi - con opere degli artisti Eleonora Arosio, Ruggero Asnago, Thomas Cian, Pietro Ferri, Francesco Messina, Sbadato, Senz'h e Strambetty, presso il Teatro San Teodoro di Cantù dal 16 al 30 novembre 2014. 
Domenica 16 novembre inaugura presso il Teatro San Teodoro di Cantù la collettiva PAPER, a cura di Elisa Fusi. Otto artisti presentano lavori su carta che combinano illustrazione, disegno e collage, mostrando la vitalità formale che pervade i linguaggi artistici contemporanei.
La selezione delle opere mette in luce lo stile individuale di ciascun artista: Eleonora Arosio, illustratrice tout court, fissa immagini semplici e di immediata comprensibilità attraverso l'uso del pastello o dell'inchiostro, con freschezza e ironia; Ruggero Asnago, influenzato dal mondo del graffitismo,propone immagini di gusto surrealista che si contraddistinguono per uno stile grafico mosso e denso di dettagli, discendente dell'…

Le Scenografie Urbane di Marco Albertini.

Immagine
Nella mostra "Scenografie Urbane" sono esposte opere della produzione pittorica dell’artista sul tema della città come spazio individualizzato e delle sue suggestioni oniriche. Oltre ai dipinti sono presentate le opere ad inchiostro di china dell’artista, che con tecnica minuziosa e sapiente costruisce scenari surreali e visionari.
Nato a Roma nel 1965, città nella quale vive e lavora, Marco Albertini si diploma al Liceo Artistico e tiene la prima mostra personale alla Galleria Artista di Roma nel 1992. Seguono esposizioni personali e collettive fra le quali la partecipazione al XXXV° Festival dei Due Mondi di Spoleto con la Galleria Studio Palazzi e al I° Romartexpo di Roma nel 1997. Nello stesso anno espone a Palazzo Ferretti di Cortona , alla Primaverile Romana presso l' Accademia delle Arti e Nuove Tecnologie di Roma, alla Galleria Bianca Pilat di Milano e alla Galleria Studio S Arte Contemporanea di Roma.

E’ il vincitore ex-aequo del Concorso Nazionale di Arte Cont…

AttrAction - Mostra alla galleria "Punto sull'Arte" di Varese

Immagine
Sabato 15 novembre dalle 17 alle 21 si inaugura la mostra a cura di Alessandra Redaelli "AttrAction" che aprirà la stagione della galleria varesina. Matteo Pugliese, Andrea Mariconti e Harding Meyer sono i tre artisti scelti per chiudere il 2014 (la mostra potrà essere visitata fino al 27 dicembre).


L’Arte Contemporanea nelle antiche dimore a cura di Giulia Sillato.

Immagine
La Casa Museo di Ivan Bruschi ospita dall’8 novembre al 7 dicembre, un nuovo ed originale evento di qualità: la trentesima edizione del ciclo itinerante “L’Arte Contemporanea nelle antiche dimore”. La rassegna d’arte è a cura di Giulia Sillato, ideatore dell’exhibition series e teorico del Metaformismo.
Il progetto mette in luce la particolare intensità di rapporto tra il genius loci della struttura ospitante (l’antica dimora dell’antiquario aretino) e le opere degli artisti in mostra (arte contemporanea), accostando visivamente i rispettivi piani e livelli storici. Da questa giustapposizione antico — moderno scaturisce l’interesse dell’autore per interessanti comparazioni che l’hanno indotta a svolgere specifici studi sul campo, dai quali è nato il Metaformismo, nuova chiave di lettura dell’arte contemporanea non-figurativa: essa si basa sul principio di superiorità della Forma che sarebbe presente anche in opere senza figura.
Saranno 30 gli artisti in mostra, molti dei quali presenti…

Bellezza e lontananza. Immagini femminili nella fotografia giapponese di souvenir dell'Ottocento, in esposizione a Lo Spazio di via dell'Ospizio di Pistoia.

Immagine
Curata da Gianluca Chelucci e Alessandro Mencarelli, la mostra "Bellezza e lontananza. Immagini femminili nella fotografia giapponese di souvenir dell'Ottocento", in esposizione a " Lo Spazio di via dell'Ospizio" di Pistoia dal 9 novembre al 13 dicembre 2014 - presenta alcuni capolavori della fotografia di souvenir della Scuola di Yokohama con opere di maestri, sia occidentali - Felice Beato e Adolfo Farsari e il barone austriaco Raimund von Stillfried – che giapponesi, fra cui Kusakabe Kimbei, Ogawa Kazumasa, Tamamura Kozaburo, Esaki Reiji ed altri.
Anche i nomi dei due celebri globetrotters della fotografia italiana dell’800, Felice Beato e Adolfo Farsari, figurano nella selezionata rassegna di rare fotografie all'albumina, colorate a mano, realizzate nel Giappone del periodo Meiji e che, riportate in occidente dai viaggiatori del tempo come souvenir, contribuirono a creare l’immaginario di quel lontano paese.
Le fotografie in mostra hanno quale sogget…