Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2019

Mature Content di Keren Cytter al Museion

Immagine
Museion apre la stagione espositiva 2019 con Mature Content, la più ampia mostra mai presentata in un museo italiano di Keren Cytter (Tel Aviv, *1977, vive e lavora a New York).
Attenta osservatrice del presente, che registra e rielabora in maniera compulsiva, in video, film, disegni, installazioni e romanzi Keren Cytter narra come i cliché dei social media permeano il mondo contemporaneo.
Con spirito ibrido, che attinge alla Nouvelle vague francese così come al movimento cinematografico Dogma o alle telenovelas, nei suoi lavori l'artista mina convenzioni linguistiche e meccanismi interpretativi tradizionali. Nei suoi montaggi di impressioni, ricordi, fantasie, personaggi familiari si muovono in ambientazioni domestiche, solo apparentemente rassicuranti. Utilizzando strategie narrative come lo straniamento e la ripetizione ossessiva, Cytter dà infatti vita a scene intense e dalla natura artificiale. 
Il progetto pensato per Museion riflette l'interesse ossessivo dell'artista …

1949 / 1979 / 2019: Peggy Guggenheim, la continuità di una visione.

Immagine
Venezia, autunno 1949. “[..] organizzai in giardino una mostra di sculture più o meno recenti, ed il professor Giuseppe Marchiori, un critico piuttosto noto, scrisse l'introduzione al catalogo. Esponemmo un Arp, un Brancusi, un mobile di Calder; tre Giacometti, un Lipchitz, un Moore, un Pevsner e un David Hare che avevo nella mia collezione, ed un Mirko, un Consagra [..] c’era anche un Marino Marini, che avevo comprato a Milano direttamente dall'artista”. 
Sono le parole di Peggy Guggenheim, tratte dalla sua autobiografia Una vita per l’arte (Rizzoli Editori, Milano, 1998). 70 anni fa la filantropa americana acquistava Palazzo Venier dei Leoni, la “splendida dimora non finita” sul Canal Grande, e qui organizzava la sua prima mostra di scultura contemporanea, aprendo per la prima volta le porte al pubblico. Da allora fece di Venezia la sua città, dopo Parigi, Londra e New York, fino alla sua scomparsa, il 23 dicembre del 1979, esattamente 40 anni fa. 1949 - 1979, due date crucia…

Abstract universes presso l’Ex Ospedale San Rocco a Matera

Immagine
L' Associazione Stati generali delle Donne Hub il 24 e il 25 gennaio 2019 cura tre eventi-mostre , nell’ambito della manifestazione ' Stati Generali delle Donne : da Expo’2015 a Matera 2019' presso la Sala convegni del, Capitale della Cultura Europea 2019: ' La trama dell'arte', l’happening de’ ' La stanza del colore' di Anna Seccia e ' Abstract universes' con artisti di caratura nazionale con tendenze e indirizzi dell'arte del nostro tempo.
La mostra Abstract universes del gruppo Atomosfera.7 con Alfredo Celli, Bruno Di Pietro, Rossano Maria di Cicco Morra, Massimo Pompeo, con Alfredo Celli, Bruno Di Pietro, Rossano Maria di Cicco Morra, Massimo Pompeo, Franco Sinisi, Anna Seccia e Franco Sinisi, come scrive in catalogo il critico Erminia Turilli propone un riesame dell'Astrattismo in tutte le sue declinazioni e la ricostituzione dei linguaggi visivi, attraverso precise proposte per la ricerca con nuovi materiali su strutture geometriche …

Giuseppe Veneziano, Storytelling

Immagine
Nel Palazzo Ducale di Massa, dal 2 al 24 febbraio 2019, saranno esposte le opere pittoriche di Giuseppe Veneziano, artista siciliano che si muove al confine tra realtà e finzione, dove figurazione pop e citazione colta veicolano storie del passato, del presente e del futuro.
Patrocinata dal Comune di Massa e curata da Ivan Quaroni, l’esposizione sarà inaugurata sabato 2 febbraio alle ore 18.00, alla presenza del Sindaco Francesco Persiani, del Vice Sindaco Guido Mottini e dell’Assessore alla Cultura Eleonora Lama.
Il titolo della mostra, “Storytelling”, allude ad un’idea di narrazione profondamente connaturata alla ricerca dell’artista. «Le sue storie – spiega il curatore – sono sempre aperte a molteplici interpretazioni. Attraverso l’immediata riconoscibilità di un soggetto che gioca sull’antinomia realtà/finzione, coniugando sacro e profano, figure storiche e personaggi dei cartoon, citazione colta e immaginario consumistico tipico della Pop Art, Veneziano provoca lo spettatore facend…

Dialoghi Culturali a Palazzo d’Accursio

Immagine
Torna l’iniziativaDialoghi Culturali a Palazzo d’Accursio, due appuntamenti sull’arte e le sue declinazioni tenute da studiosi del panorama culturale bolognese.


Gli incontri sono organizzati dall’associazione culturale Bologna per le Arti e si terranno nelle date di venerdì 18 e venerdì 25 gennaio 2019 presso Sala Farnese di Palazzo d’Accursio, con ingresso libero. Saranno dedicati all’approfondimento della figura e dell’opera di Giovanni Paolo Bedini, artista nato nel capoluogo emiliano nel 1844 e attivo fino agli anni 20 del Novecento, protagonista della mostra retrospettiva Giovanni Paolo Bedini. Il fascino della spensieratezza 1844-1924 in corso a Palazzo d’Accursio fino al 3 febbraio 2019.

venerdì 18 gennaio, ore 17.00 Un viaggio, un’emozione, un sorriso relatori: Giuseppe Mancini, curatore della mostra Gianarturo Borsari, Presidente Bologna per le Arti ingresso libero

Giuseppe Mancini, curatore della mostra e Gianarturo Borsari, Presidente dell'Associazione Bologna per le Arti invit…

Premio ANGAMC 2019 a PASQUALE RIBUFFO

Immagine
Si rinnova e si consolida la partnership tra Arte Fiera e l’Associazione Nazionale Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea: sabato 2 febbraio, nell’ambito della kermesse bolognese, sarà conferito il Premio ANGAMC 2019, riconoscimento teso a valorizzare il ruolo e la carriera di un gallerista affiliato ad ANGAMC distintosi nel panorama italiano per meriti artistici, umani e professionali. Nel 2019 il Premio sarà assegnato alla memoria del gallerista Pasquale Ribuffo – recentemente scomparso – fondatore insieme a Franco Bartoli della Galleria De’ Foscherari di Bologna, quale riconoscimento per gli oltre cinquant’anni di attività di ricerca svolti nel campo dell’arte contemporanea. La cerimonia di premiazione si terrà sabato 2 febbraio 2019, alle ore 10.15, nella Sala Notturno (Centro Servizi Blocco C, 1° piano, ingresso Costituzione). A consegnare il premio ad Elena e Francesco Ribuffo (figli di Pasquale Ribuffo) sarà Mauro Stefanini (Presidente ANGAMC), alla presenza dei vertici di Arte…

Dall' Astrazione al Figurativo Contemporaneo

Immagine
Si inaugura martedì 22 gennaio, fino al 4 febbraio 2019 presso la Galleria Angelica, via di S. Agostino, 11 – a Roma, la mostra di pittura con l’artista Adriana Pignataro e di scultura dell’artista Annamaria Polidori, nell’ambito del progetto Dall' Astrazione al Figurativo Contemporaneo elaborato dalle stesse artiste. La mostra personale di Adriana Pignataro è a cura di Antonietta Campilongo.
La mostra di Adriana Pignataro, s’inserisce nell’ambito del progetto Dall' Astrazione al Figurativo Contemporaneo che vede la partecipazione di un’altra artista, la scultrice Annamaria Polidori, due artiste italiane che si stanno distinguendo per la singolarità concettuale che è alla base della loro produzione artistica. La mostra della Pignataro propone opere di medio e grande formato - alcune delle quali sono state esposte in prestigiose mostre internazionali.
Così ha scritto Claudio Strinati: “ (…) “La Pignataro è tutta orientata verso una dimensione astraente dove il tema dell’equilibri…

Simone Menegoi a Arte Fiera 2019

Immagine
Simone Menegoi è il prossimo direttore artistico di Arte Fiera, la fiera d’arte moderna e contemporanea di più lunga tradizione in Italia e prima fiera dell’anno sul calendario artistico - si terrà dal primo al 4 febbraio 2019.
Strategica nella sua collocazione geografica, dal taglio trasversale e spesso riconosciuta come formativa, Arte Fiera Bologna è un importante punto di riferimento dell’arte italiana e, sotto la nuova direzione artistica, inizia un percorso di rinnovamento su tutti i fronti.
La parola chiave del nuovo percorso è “selezione”, infatti per l'edizione di quest'anno si è introdotto un criterio inedito di partecipazione: le gallerie sono state invitate a presentare una selezione ristretta di artisti in modo tale da privilegiare l’approfondimento e la specializzazione, stimolando le gallerie a presentare progetti coerenti e dal taglio curatoriale. La convinzione di fondo è che solo puntando in modo deciso in questa direzione si riesca ad attirare, oggi, un collez…