Mitologia omerica al centro d'arte Raffaello in Palermo

Per rendere omaggio al Maestro Bruno Caruso, interprete di una linea artistica caratterizzata da una complessa vena creativa che ha raccontato le inquietudini e i mali antichi della Sicilia, il centro d'arte Raffaello riproporrà la mostra “Mitologia omerica”con circa 70 opere uniche tra oli, chine e tecniche miste e 20 grafiche, che sarà inaugurata sabato 15 dicembre, ore 18:30, presso gli spazi della galleria (via Notarbartolo 9/e, Palermo). 

All'evento interverrà Sabrina Di Gesaro direttrice artistica del Centro d'arte Raffaello che racconterà questo universo leggendario dedicato alla Grecia dell’Olimpo, ispirato dall’Iliade e dall’Odissea, ai suoi miti ed eroi, che confermano il rapporto privilegiato di questo grande artista con la classicità mediterranea.

«“Turbamento e arguzia” sono dunque i due semi che hanno fruttificato e nutrono questa “Mitologia Omerica” - commenta Pietro Longo nel suo testo - attraverso la quale Bruno Caruso intende mostrarci il fascino e l’approfondimento dei temi mitologici tante volte affrontati ma oggi rivisitati attraverso le due opere attribuite ad Omero e tenendo a mente le traduzioni di Monti e del Pindemonte che risuonano di quella musica perenne della classicità nella loro libera e creativa aderenza allo spirito dei testi. Questo assunto consente al nostro pittore un nuovo viaggio epico ed avventuroso e soprattutto di utilizzare a suo modo le varianti dei miti narrati , scegliendo, e talvolta reinventando, quelle più congruentemente consone alla sua sensibilità e alla cultura del nostro tempo di cui egli è protagonista e attento osservatore. La novità consiste dunque nella fluidità di una narrazione per immagini che, con coerenza di linguaggio, affidato alle tecniche più diverse che vanno dal semplice disegno a matita, alle chine, all’acquarello, alle gouaches, alle tecniche miste, alle tempere, agli oli, inseguono le sequenze del mito secondo una ratio esegetica che riferiscono fatti e avvenimenti in analogie e metafore trasferibili alla realtà contemporanea certamente più violenta e meno rispettosa del sacro e della natura. […] »



Durante la serata inaugurale sarà sorteggiata un'opera dell'artista “Penelope” acquaforte e acquatinta, per omaggiare i clienti presenti all'inaugurazione allietata da Presti Grillo Duo Jazz, con brani jazz e pop jazz, da classici a inediti.

La mostra, sarà fruibile sino al 19 gennaio 2019 (via Notarbartolo 9/e, Palermo)da lunedì a sabato, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:30 alle 19:30. Domenica, festivi e lunedì mattina chiusi.




Raffaello centro d'arte 
www.galleriaraffaello.com
facebook | instagram | pinterest 

+39 091.7574592
via Notarbartolo, 9/e
90141 Palermo

+39 091.517105
via Resuttana, 414
90146 Palermo



Commenti

Post popolari in questo blog

ARS in GRATIA – La GRAZIA nell’ARTE

TARAB, quando le anime si toccano

Contenutismi stilistici al Museo Emilio Greco di Catania