Otto D’Ambra - Flip-side

A due anni dalla sua prima mostra nello spazio espositivo torinese Burning Giraffe Art Gallery, Otto d’Ambra vi ritorna dal 14 dicembre 2017 al 21 gennaio 2018 con la mostra Flip-side, progetto più complesso e articolato rispetto al precedente, in cui, all’estrema perizia tecnica dei disegni e delle incisioni, si aggiungono una raffinata ricerca sui materiali e la volontà di affrontare una gamma più ampia di modalità espressive.

Flip-side è una mostra che raccoglie una serie di opere molto diverse tra loro sia dal punto di vista tecnico e realizzativo che da quello concettuale. Ad accomunare i lavori di questo progetto è il linguaggio critico e ironico tipico dell’artista, che scorre evidente in tutte le opere. I lavori esibiti trattano diversi aspetti della società moderna: dalla tecnologia alla religione, portando a riflettere sul rovescio della medaglia, su quello che c’è dietro la facciata di quella che percepiamo come realtà. Un analisi oggettiva di quello che quotidianamente ci circonda per coglierne la vera natura, i rapporti e l’influenza che hanno sulla nostra vita. Un lavoro che inizia dalla studio della percezione sensoriale, dalla registrazione ed elaborazione delle informazioni come uno degli elementi chiave da comprendere per arrivare a capire meglio la forma delle cose. Una collezione di disegni e incisioni arricchita anche da sculture e installazioni per offrire una varietà di immagini sintetiche che raccontano in modo semplice e diretto le contraddizioni di un’era illusoria.

Otto D’Ambra nasce a Milano, nel 1978. Nel 2003 si laurea in Scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Nel 1998 comincia a collaborare con vari studi milanesi specializzati in design d’interni. Queste collaborazioni lo portano a sviluppare la sua creatività e a maturare un’ottima conoscenza dei materiali. In tutto questo tempo non abbandona mai l’amore per l’arte e continua a portare avanti una personale ricerca estetica che esprime attraverso il disegno e la grafica. Affascinato dalla body art, dal 2005 intraprende una carriera da tattoo artist. Nel 2009, di trasferisce a Londra, dove comincia a interessarsi all’incisione. Tre anni dopo, apre il suo studio, The White Elephant, uno spazio multifunzionale in cui fa convergere le sue differenti anime creative: il disegno, l’illustrazione, l’incisione e la tattoo art. Negli ultimi anni collabora con varie galleria d’arte, tra Londra, Torino e Bruxelles, e a esporre le sue opere in numerose fiere. Nel 2017 comincia una collaborazione con il brand di abbigliamento Levi’s.


Otto D’Ambra - Flip-side
Vernissage: giovedì 14 dicembre 2017, dalle 18:30 alle 21:30

Periodo mostra: dal 14 dicembre 2017 al 21 gennaio 2018 (chiuso dal 2 al 6 gennaio)
Orari di apertura: dal martedì al sabato, 14:30 – 19:30 (la mattina su appuntamento)
Ingresso libero

Burning Giraffe Art Gallery
Via Eusebio Bava 8/a, 10124, Torino
www.bugartgallery.com – info@bugartgallery.com
t. 011 5832745 – m. 347 7975704

Commenti

Post popolari in questo blog

Le Restituzioni di Salvatore Vitagliano esposte allo Spazio NEA

ARS in GRATIA – La GRAZIA nell’ARTE

Un taglio contemporaneo. Capolavori dalla Collezione permanente del Castello di Rivoli