La bellezza del silenzio

"(...) Una infinità di volte ci siamo fermati a pensare alla bellezza con il turbamento dei sentimenti effimeri e la memoria instabile. Quante volte ci siamo accorti che né di giorno né di notte c'è silenzio ma un insieme di presenze sonore che riconosciamo solo nei luoghi delle nostre abitudini. 
Il silenzio, nella maggior parte dei casi, vive dentro di noi quando il punto più alto di concentrazione stacca tutti i collegamenti con la stanchezza, i disagi del corpo, per lasciare campo libero all'anima. Spazi del silenzio, questi, che allargano la percezione del mondo dentro di noi. 
In questi momenti si ha l'impressione di capire tutto e di abbracciare anche la vita degli altri con cui si vorrebbe condividere la felicità." - Antonio Piva








Leonardo Basile: Da.Conflitto.85, collage con carta cromaticamente trattata, cm 37X37, 22 marzo 2020

Post popolari in questo blog

LéGàMI: fra Cielo e Terra

La Forma dell’Ideologia. Praga: 1948-1989

A BITONTO L'ARTE HA FATTO BIS