Sinners since 1531

Oggi 12 Gennaio a partire dalle ore 18,30, Eclettico spazi d'arte, Firenze, ospiterà Sinners since 1531, un evento organizzato da Barozzi Art Management in concomitnza della settimana di Pitti Uomo. 

“Chi di voi è senza peccato scagli la prima pietra”.

Per l'occasione gli spazi al 44 a/r di Borgo San Frediano saranno allestiti a cura di Matteo Graniti e Pietro Quatriglia Venneri con una selezione di sculture e dipinti che partendo dalla metà del XVI secolo e arrivando fino ai giorni nostri raccontano la storia di un legame indissolubile: quello tra corpo e peccato.

Accanto ad un maestoso “Giudizio Universale” di Ernst Maeler datato 1551 con fortissime tendenze all'arte michelangiolesca si accompagna un “Baccanale” di Cesare Fracanzano datato 1630/40. Il '900, rappresentato da un “Giuditta e Oloferne” di Anselmo Bucci, ci condurrà ai giorni nostri con la fotografia peccaminosa di Virginia Panichi, la pittura antiaccademica di Alex Folla e la scultura di Daniele Basso che rimanda a storie di “maternità sinistra” come del resto la vicinanza all'ex monastero dell'Arcangelo Raffaello ci suggerisce.




Commenti

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini