Sinners since 1531

Oggi 12 Gennaio a partire dalle ore 18,30, Eclettico spazi d'arte, Firenze, ospiterà Sinners since 1531, un evento organizzato da Barozzi Art Management in concomitnza della settimana di Pitti Uomo. 

“Chi di voi è senza peccato scagli la prima pietra”.

Per l'occasione gli spazi al 44 a/r di Borgo San Frediano saranno allestiti a cura di Matteo Graniti e Pietro Quatriglia Venneri con una selezione di sculture e dipinti che partendo dalla metà del XVI secolo e arrivando fino ai giorni nostri raccontano la storia di un legame indissolubile: quello tra corpo e peccato.

Accanto ad un maestoso “Giudizio Universale” di Ernst Maeler datato 1551 con fortissime tendenze all'arte michelangiolesca si accompagna un “Baccanale” di Cesare Fracanzano datato 1630/40. Il '900, rappresentato da un “Giuditta e Oloferne” di Anselmo Bucci, ci condurrà ai giorni nostri con la fotografia peccaminosa di Virginia Panichi, la pittura antiaccademica di Alex Folla e la scultura di Daniele Basso che rimanda a storie di “maternità sinistra” come del resto la vicinanza all'ex monastero dell'Arcangelo Raffaello ci suggerisce.




Commenti

Post popolari in questo blog

Le Restituzioni di Salvatore Vitagliano esposte allo Spazio NEA

ARS in GRATIA – La GRAZIA nell’ARTE

Un taglio contemporaneo. Capolavori dalla Collezione permanente del Castello di Rivoli