Sequenza di Massimo Giordano

Lo spazio M4A-MADE4ART di Milano presenta la mostra fotografica Sequenza, personale dell’artista e fotografo Massimo Giordano (Agropoli, 1970) a cura di Elena Amodeo e Vittorio Schieroni


In esposizione venti opere appartenenti alla serie omonima, progetto artistico che indaga il ciclo della Vita visto attraverso il corpo della donna, una sequenza che ripercorre le tappe dell’esistenza dall’inizio al suo concludersi, una fine che in realtà è un aprirsi verso una nuova vita al di là della morte. 

Forme sinuose che emergono da sfondi indistinti, poche tracce di colore che risaltano da un nero profondo e intenso, chiaroscuri di forte impatto che svelano dettagli lasciando intuire all’osservatore ciò che non si vede. Immagini evocative e di forte impatto, un invito a riflettere sulla propria esistenza, su ciò che era prima del nostro comparire sulla terra e su ciò che ci aspetta oltre questa realtà. 

Accompagna la mostra un catalogo con testi critici dei due Curatori e le immagini delle opere in mostra, disponibile in sede in versione cartacea o scaricabile dal sito internet. Sequenza, con data di inaugurazione mercoledì 15 febbraio, rimarrà aperta al pubblico fino al 22 dello stesso mese; un evento M4E-MADE4EXPO ed Expo in Città, media partner della mostra la testata di fotografia Image in Progress. 


 
Massimo Giordano | Sequenza 
a cura di Elena Amodeo e Vittorio Schieroni 
15-22 febbraio 2017 
Inaugurazione mercoledì 15 febbraio, ore 18.30 
Lunedì ore 15-19, martedì-venerdì ore 10-13 / 15-19 
Catalogo a cura di M4A-MADE4ART disponibile in sede 
o scaricabile gratuitamente dal sito www.made4art.it 

M4A-MADE4ART 
Spazio, comunicazione e servizi per l’arte e la cultura 
Via Voghera 14 - ingresso da Via Cerano, 20144 Milano 
www.made4art.it, info@made4art.it, t. +39.02.39813872 



Un evento M4E - MADE4EXPO 



Media Partner Image in Progress





Commenti

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini