L'ALTRA META' DELLA LUNA

L'arte italiana vista dall'altro lato della luna. Alla Fondazione Noesi di Martina Franca un'importante mostra d'arte contemporanea. L'inaugurazione il 10 luglio 2010 alle ore 18.00

Qual'è l'altra metà della luna? Quella momentaneamente non illuminata dal sole e dunque in ombra. Quella che, come la quasi totalità di ciò di cui si compone l'universo, esiste indipendentemente dalla percezione dell'uomo, ma che quest'ultimo, essendo impossibilitato a vederla, tende a credere che non ci sia. E quante metà della luna, volendo provare a dipanare il gomitolo di tale eloquentissima metafora, potremmo individuare nel nostro presente, in noi e tra noi?

L'ALTRA META' DELLA LUNA La storia dell'arte si configura come una disciplina emblematica in tal senso. Quanti artisti meridionali attivi negli ultimi decenni del secolo scorso, ad esempio, oggi non ricevono l'adeguato riconoscimento del loro percorso a causa della scelta di rimanere in un contesto (pubblico e privato) per lo più¹ disinteressato a fornire loro alcun supporto (e tale circostanza, ahimé, col tempo non ha probabilmente agevolato lo sviluppo delle loro potenzialità)? Il Poverismo è davvero l'unico volto, o l'unico volto realmente d'avanguardia, dell'arte italiana a cavallo tra gli anni '60 e '70? E la Transavanguardia, pur ammettendo che essa non si risolve in un semplice 'ritorno alla pittura' e neanche in 'un ritorno alle tecniche tradizionali', come pure si continua a ripetere, ma consiste piuttosto in un atteggiamento nomadico, quanto predatorio nei confronti di linguaggi più e meno recenti, esaurisce realmente il discorso sugli anni '80?

A quest'ultima domanda intende rispondere (negativamente e attraverso i fatti) la mostra della Fondazione Noesi, pur senza ovviamente accampare alcuna velleità di completezza, ma partendo piuttosto dalla specificità della propria esperienza, di chi, come la direttrice Lidia Carrieri, allora titolare della galleria omonima (lo Studio Carrieri, aperto fin dagli anni '70 a Martina Franca e dall' '87 al '90 attivo a Roma), a quell'epoca esplora in prima persona "l'altra metà della luna". Essa è¨ costituita tanto dagli artisti allora esordienti quanto dai molti che, già protagonisti della stagione passata, continuano, pur risentendo indubbiamente del clima di riflusso, a muoversi nel solco delle proprie ricerche.

ARTISTI presenti: Nicola Carrino, Pietro Coletta, Claudio D'Angelo, Piero Di Terlizzi, Peter Grass, Carlo Guaita, Paolo Laudisa, Antonio Paradiso, Rammellzee, Tommaso Tozzi, Michele Zaza.



L'altra metà della luna
Dal 10 luglio al 29 agosto 2010
Fondazione Noesi - Palazzo Barnaba,
Via Principe Umberto, 49 - Martina Franca (TA)

Commenti

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini