18 sbarra 18

Da quest'oggi al 15 dicembre 2013, l’associazione culturale duepuntilab, che opera nell’ambito della promozione di progetti di comunicazione e ricerca delle arti attraverso la cultura dell’innovazione e del linguaggio delle avanguardie, presenta la mostra “18 sbarra 18” di Enzo Sbarra, a cura di Marco Testa. 
 
Duepuntilab conferma la propria volontà nel favorire l’interazione tra il pubblico, gli artisti e l’opera d’arte, proponendo, giovedì 12 dicembre 2013 dalle ore 18.30 alle 20.30, un workshop dal titolo “Repetita iuvant”, con l’artista Enzo Sbarra.
 
Dalle parole dell’artista: “Nel 2005 ho ritrovato e scansionato una lastra fotografica. La foto di una donna con bambino di pochi mesi, il mio primo figlio e la sua mamma. Ho così scoperto la mia foto ideale. Un’icona che aveva in sé altre immagini, in grado di modificarsi con esse, ma anche di rimanere immutabile. […] ho iniziato un percorso d’interpretazione che continua ancora oggi e da cui sono scaturiti diversi lavori. Nel 2007 ho voluto che questo processo coinvolgesse anche altri oltre a me”. 
 
Il progetto ha visto la partecipazione di Alberto Masala, Anna Lisei, Davide Masi, Filippo Muzii, Giampietro Huber, Giovanni Battista Ambrosini, Guido Grillini, Irene Monti, Luca Guenzi, Mary Coppola, Maurizio Buttazzo, Monica Nannini, Romana Marzaduri, Sara Baldis, Silla Guerrini, Sophie Martin, Stefano Aspiranti, e Vladimiro Pelliciardi.
 
Dal testo critico di Marco Testa: “18 SBARRA 18 è dunque una mostra progettata e concepita da Enzo Sbarra con due anime, insieme autonome ed indivisibili; diciotto ritratti fotografici, realizzati da Sbarra stesso, dei diciotto artisti che hanno liberamente interpretato Alma Mater, scatto realizzato nel 1992. […] La mostra non è progettata e concepita come “riassunto” di una storia o di un proprio percorso, proponendo l’antologica delle opere nate da quell’immagine, piuttosto quale commemorazione della naturale emancipazione dell’opera dall’artista. […] Con raffinatezza, anche la scelta degli artisti non è strettamente legata all’arte visiva. Poeti, scrittori, scenografi, costumisti, designer, grafici, restauratori, fotografi, pittori e ricercatori, quasi altrettanti padrini e madrine, sono intenti ad offrire le più ampie e diverse chiavi di lettura di quell’opera. Un’immagine, così, diventa fulcro di una rete relazionale. Alma Mater crea fitti rapporti fra persone ed arti, proponendo un progetto di società ideale, dove le arti nobilitano l’uomo perché sono capaci di potenziare le loro opportunità di relazione e di comunicazione.”
 
La mostra si tiene a dicembre, sottolineando il modello d’amore per tutte le madri in un mese intimamente emotivo di celebrazione del miracolo della vita.
 
"18 sbarra 18" a cura di Marco Testa
 
Artisti: Enzo Sbarra con Alberto Masala, Anna Lisei, Davide Masi, Filippo Muzii, Giampietro Huber, Giovanni Battista Ambrosini, Guido Grillini, Irene Monti, Luca Guenzi, Mary Coppola, Maurizio Buttazzo, Monica Nannini, Romana Marzaduri, Sara Baldis, Silla Guerrini, Sophie Martin, Stefano Aspiranti, e Vladimiro Pelliciardi.

Luogo: duepuntilab Via Solferino n.19, Bologna.
Workshop “Repetita iuvant” con l’artista: giovedì 12  dicembre 2013 dalle 
ore 18.30 alle 20.30

Durata: 8 dicembre 2013 – 15 dicembre 2013
Orario: 17.30 / 19.30 chiuso il lunedì

Ingresso: Libero
Informazioni: Tel. (+39) 051 582112
email: info@duepuntilab.it, luctre@duepuntilab.it
sito web: http://www.duepuntilab.it
media partner: Frattura Scomposta contemporary art magazine
sito web: http://www.fratturascomposta.it

Commenti

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini