Baci Perugina. Un amore italiano

L’esposizione nasce con l’obiettivo di dare al grande pubblico l’opportunità di conoscere le migliaia di sfaccettature che compongono una storia italiana, quella del cioccolatino più famoso al mondo, dal 1922 a oggi, raccontando anche i passi che questo piccolo grande esempio del nostro “saper fare bene” ha compiuto all’estero, nonché le tante iniziative che ogni anno vengono realizzate per i Baci Perugina, dai Baci Perugina.

I Baci Perugina sono nati dal genio di Luisa Spagnoli e Giovanni Buitoni, figlio di Francesco; il disegno dei due innamorati che si baciano, ispirato alla nota opera di Francesco Hayez, è stato realizzato negli anni ’20 da Federico Seneca, esponente del Futurismo, ed è il simbolo di una particolare accortezza dei due imprenditori alla creazione di un prodotto che avrebbe fatto la storia. I cartigli, inizialmente ironici, poi diventati dei piccoli camei dedicati ai sentimenti d’amore, affetto e amicizia, sono stati un’altra piccola grande idea che ha consacrato i Baci Perugina a eccellenza del Made in Italy.

La mostra racconterà come I Baci Perugina hanno seguito passo dopo passo la storia del nostro Paese, ne hanno fatto parte, ne hanno subìto le conseguenze positive e negative, rimanendo costantemente i cioccolatini dell’amore, del sentimento. Hanno dato vita alla Festa di San Valentino, hanno accompagnato gli amori adolescenziali, le feste della mamma e quelle del papà, sono ancora un dono piacevole da ricevere a Natale e in qualsiasi occasione in cui l’amore e l’affetto sono protagonisti. Hanno saputo sempre stare al passo con i tempi, trasformando le scatole di Baci Perugina in tubi di Baci Perugina; tutto questo senza perdere la loro natura, senza cambiare mai, grazie a tante piccole accortezze che hanno comunque portato i Baci Perugina a rimanere i Baci Perugina. E le campagne pubblicitarie sono la piena dimostrazione di quanto abbiano saputo seguire le esigenze degli italiani periodo dopo periodo, con particolare accortezza a seguire ogni fascia d’età, ogni condizione sociale: da “Ovunque c’è amore c’è un Bacio Perugina”, passando per “Tubiamo?” e “A casa aspettano un Bacio” fino a “ Chi ama, Baci”.

La mostra nasce anche per presentare la campagna “Autografi d’Amore” in collaborazione con Agire (Agenzia Italiana Risposta Emergenze) che vede protagonisti artisti italiani del calibro di Alessandro Siani, Beppe Fiorello, Claudio Amendola, Francesca Neri, Ficarra&Picone, Vincenzo Salemme, Claudia Gerini, Margherita Buy, Anna Valle, lo chef Alessandro Borghese, Nicoletta Romanoff, Benedetta Parodi, e Neri Parenti. In qualità di speciali “cupido” hanno donato emozionanti pensieri d’amore che, scritti sui mitici cartigli, entrano a far parte dell’edizione limitata Baci Perugina dedicata al San Valentino. Tutto questo per sostenere “Data4Life”, progetto che mira a ottimizzare le risorse in casi di emergenze.

L’esposizione, promossa da Nestlé, è organizzata organizzato da Comunicare Organizzando in collaborazione con l’Archivio Storico Perugina.

Baci Perugina. Un amore italiano
COMPLESSO DEL VITTORIANO
Roma - dal 12 febbraio al 23 marzo 2014
Via Di San Pietro In Carcere (00186)
 +39 066780664

Commenti

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini