I cerchi nell' acqua di Giandomenico Basile.

"I cerchi nell'acqua" è l'opera prima del giovane scrittore Giandomenico Basile. Un romanzo che affronta tematiche delicate e contemporanee che vedono come fulcro centrale della storia, la vita di Claudio, un ragazzo rimasto orfano all'età di 13 anni. Esperienze che cambiano per sempre, che rendendo più forti e più deboli al contempo.
 
Un sasso lanciato in un lago, forma inevitabilmente, quelli che tutti noi conosciamo come i cerchi nell’acqua. Quello spostamento liquido che crea circonferenze concentriche che si allargano fino a scomparire. Quel sasso che rappresenta i momenti bui della nostra vita, rompe quella tranquillità mai turbata fino a quel momento. I cerchi si allargano, fanno male ma in fine sembrano dissolversi.
Qualcosa di quel dolore però, rimane fermo in una nascosta parte della nostra mente.
Il sasso scagliato nell’acqua, resta fermo ed immobile sul fondo del lago segnando irrimediabilmente la vita di Claudio..... la nostra vita.

"Il racconto nasce sorridente , rapido , con un linguaggio sobrio che rende il lettore partecipe e attore del romanzo stesso. Passione, dedizione, gratitudine, si percepiscono nelle prime pagine... successivamente si avvertono le emozioni del personaggio; l'idillio dell'amore ,l'imbarazzo dei sentimenti ,l\'inadeguatezza davanti a qualcosa di non previsto. Il secondo capitolo catapulta il lettore in un panorama completamente diverso, una storia fatta di speranze e delusioni, di drammi vecchi come il mondo ma sempre attuali e sconcertanti. Il Romanzo non è il classico romanzo "romanzato" e romantico,la scrittura è asciutta e immediata, senza lungaggini e deviazioni , descrizioni utili per una collocazione visiva della scena ma non ridondanti...inoltre, nel leggerlo si ha la sensazione del "colpo di scena", quasi come fosse un romanzo ROSA tinto di GIALLO...COMPLIMENTI! " - Giordana Vertolli (autrice del romanzo "Amore e sfiga").
 
"Un istituto, ragazzini e tante storie simili e toccanti. La passione per la musica. Libro che non scivola nella banalità ma anzi attrae e lascia il lettore piacevolmente colpito. da leggere". - Davide Auriemma ( autore del romanzo "Vale la pena vedrai").
 
Giandomenico Basile nasce a Bitonto (Ba) nel 1982. Ha vissuto per la maggior parte dei suoi anni nella splendida località balneare di Santo spirito ex frazione di Bari, già circoscrizione. Sin da bambino ha sempre mostrato profondo interesse per tutto quel che riguarda la letteratura italiana e non, sempre indirizzato verso una lettura di qualità, merito della fornitissima libreria di famiglia, creata nel corso degli anni da suo padre. Proprio grazie a suo padre, nasce quest'amore per la lettura e la scrittura che hanno portato Basile a iniziare un percorso di creazioni e a collaborare per un periodo di tempo con una testata giornalistica on line chiamata We news. I cerchi dell'acqua e' la sua opera prima, nata dal l'esigenza di raccontare una storia d'amore che potesse interessare molteplici fasce d'età, raccontando i profumi e i luoghi di una Parigi che lo stesso scrittore ama immensamente.

Commenti

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini