In-organica allo Spazio Purgatorio di Ostuni

Sabato 14 settembre nello Spazio Purgatorio - c/o Convento delle Monacelle di Ostuni -  si inaugurerà la mostra "In-organica" , con la curatela di Carmelo Cipriani e affidata all'estro ed alla fantasia di otto artisti pugliesi che lavorando principalmente con elementi naturali e senza stravolgimento alcuno dell'oggetto, eleggono il materiale organico a loro principale veicolo di comunicazione e di Arte.
 
Gli artitisti partecipanti sono: Dario Agrimi, Maria Grazia Carriero, Miki Carone, Fernando De Filippi, Giulio De Mitri, Vittorio Dimastrogiovanni, Pasquale Gadaleta e Alessandro Passaro.
 
 "... Elevati alla condizione di materiali artistici, degni tanto quanto quelli convenzionali, gli elementi naturali, organici o inorganici, sono sempre più di frequente utilizzati in maniera diretta, senza interposizioni o manipolazioni, sempre caricati di contenuti aggiuntivi e di valenze simboliche ed esistenziali. L’artista, scopertosi alchimista, manipola la natura proponendo immagini inconsuete, soggettivamente piacevoli o sgradevoli, a volte raffinatissime ed elitarie, sempre inaspettate. Da profondo conoscitore delle possibilità espressive della materia, crea superfici vibratili, piacevoli al tatto oltre che alla vista.
 Anche in Puglia, specie nell’ultimo cinquantennio, non sono mancate analoghe sperimentazioni, alcune delle quali concretizzatisi in contributi estetici di indubbia valenza concettuale. La mostra In-organica ne offre una visione non esaustiva ma certamente sintomatica, raggruppando le opere di otto artisti pugliesi, differenti per formazione e mezzi espressivi, eppure accomunati dall’utilizzo sistematico di materiali e forme naturali, sempre integrati in maniera originale e all’insegna di una cifra stilistica peculiare...". (Carmelo Cipriani)
 
"E così passare tra gli animali in tassidermia prediletti da Dario Agrimi, attraverso il Fuoco di Fernando De Filippi, seguendo il gioco delle farfalle di Giulio De Mitri e sfiorare i reticoli vegetali coralliformi di Vittorio Dimastrogiovanni, assaporando i Fiori del Mare di Miki Carone o gli assemblaggi di pasta di Maria Grazia Carriero, meravigliati dalle sculture naturali volanti di Alessandro Passaro e dal suono riecheggiante del Gigante di Pane lasciato alla deriva nel video arte di Pasquale Gadaleta, diviene un gioco, un gioco dove l'uomo torna alla natura e con lei si reintegra e si salva." (Gabriella Damiani, art director di Orizzonti Arte Contemporanea)
 
L’evento è curato in collaborazione con le Officine Tamborrino e con il Casbah Art Café di Ostuni.
 

 Spazio Purgatorio
 c/o Convento delle Monacelle
 Via Alfonso Giovine (centro storico)
 72017 Ostuni
 Inaugurazione: Sabato 14 settembre, ore 19.00
 Dal 14 al 29 settembre 2013
 Orari di apertura: tutti i giorni dalle 15.00 alle 22.00
 Cell. 348.8032506
 
Galleria
 Orizzonti Arte Contemporanea
 Piazzetta Cattedrale (centro storico)
 72017 Ostuni (Br)
 Tel. 0831/335373
 Cell. 348.8032506
 www.orizzontiarte.it
 info@orizzontiarte.it

Commenti

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini