Finalmente VIVA ARTE VIVA si apre al pubblico...

Apre al pubblico (era ora) da oggi sabato 13 maggio a domenica 26 novembre 2017, ai Giardini e all’Arsenale, la 57. Esposizione Internazionale d’Arte curata da Christine Macel dal titolo variopinto VIVA ARTE VIVA, che si articola in nove capitoli o famiglie di artisti, con due primi universi nel Padiglione Centrale ai Giardini e sette altri universi che si dipanano dall’Arsenale fino al Giardino delle Vergini. 


Ognuno di questi capitoli o famiglie qualsivoglia costituisce di per sé un Padiglione o un Trans-padiglione, in senso transnazionale, che riprende la collaudata suddivisione della Biennale in padiglioni, il cui numero non ha mai cessato di crescere (e perchè mai dovrebbe??) dalla fine degli anni ‘90. 

Dal “Padiglione degli artisti e dei libri” al “Padiglione del tempo e dell’infinito“, questi nove episodi espongono una storia, spesso discorsiva e talvolta paradossale, con delle deviazioni che riflettono la variegata complessità del mondo, la molteplicità delle posizioni e la varietà delle pratiche.

120 artisti partecipanti, provenienti da 51 Paesi; di questi, 103 sono presenti per la prima volta nella Mostra Internazionale del curatore che sarà affiancata da 85 Partecipazioni Nazionali negli storici Padiglioni ai Giardini, all’Arsenale e nel centro storico di Venezia. Sono 3 i paesi presenti per la prima volta: Antigua e Barbuda, Kiribati, Nigeria. Il Padiglione Italia alle Tese delle Vergini in Arsenale è stato curato quest’anno da Cecilia Alemani.

Commenti

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini