La Culla delle Albe mise en scène

Ideata e organizzata dall’associazione culturale Arte Antica e Contemporanea “Le Colonne” e dalla spin off CRACC dell’Università del Salento, con la fattiva collaborazione culturale dell’Associazione Amici dei Musei di Brindisi, dal 31 maggio e sino a tutto settembre le opere plastiche dell’artista Uccio Biondi saranno esposte in una suggestiva mostra personale: “La Culla delle Albe mise en scène”  in cui Biondi mette in scena la sua altopittura, un’idea di terra madre o matrigna a cui fanno riferimento delle maschere monocrome, poste su steli metallici, che vanno oltre la scultura per essere solo delle apparenze, delle “fantasmine” che occuperanno uno spazio per loro insolito quello della Fondazione Faldetta, con il suo carico di reperti archeologici, tra i siti culturali di eccellenza della città e dell’intera regione e con una invidiabile collocazione sul porto.

L’iniziativa patrocinata dal Comune di Brindisi e sotto l’egida scientifica del Dipartimento di Beni Culturali dell’ateneo salentino, grazie allo sponsor “Il Focolare. Residenza per gli anziani” e i partner “Leonardo Studio. Immagine & comunicazione” e l’“Azienda agricola Vincenzo Pugliese”, propone un singolare abbinamento tra arte contemporanea e testimonianze archeologiche, due realtà cronologicamente distanti ma non senza qualche analogia, se pensiamo alle maschere teatrali femminili raffigurate sul cratere a campana di produzione protoapula del IV secolo, attribuito alla Cerchia del Pittore di Tarpoley, pezzo forte della collezione Faldetta.

Per presentare l’iniziativa è prevista una conferenza stampa Lunedì 29 maggio alle ore 11 presso la palazzina del Belvedere; con la padrona di casa Anna Cinti presidente dell’associazione “Le Colonne” ne parleranno il curatore prof. Massimo Guastella, docente di Storia dell’Arte Contemporanea dell’Università del Salento, Letizia Molfetta, editorial designer di CRACC srl, la dott.ssa Antonella Grassi responsabile Servizi culturali del Comune di Brindisi, la dott.ssa Franca Mariani presidente dell’Associazione Amici dei Musei della Provincia di Brindisi, la dott.ssa Giovanna Rizzo coordinatore di struttura della casa di riposo “Il Focolare”, e i rappresentanti dei partner della mostra Claudio Fornaro, di Leonardo Studio, e Vincenzo Pugliese, dell’Azienda Agricola Pugliese; inoltre è prevista la presenza di Chiara Leuzzi che con Sara Stifani saranno le voci di “Apparenze” la perfomance che inaugurerà la mostra. 

info mostra
UCCIO BIONDI
LA CULLA DELLE ALBE
mise en scène
Palazzina del Belvedere Coll. Archeologica Faldetta Inaugurazione mercoledì 31 maggio ore 19.00
dal 31 maggio al 30 settembre 2017
a cura di Massimo Guastella
orari apertura:
10,00-13,00 /16,00-19,00 (Giugno)
10,00-13,00 /18,00-20,00 (Luglio-Settembre) Martedì chiuso
0831 562800
associazioneleconne@gmail.com craccsrl@gmail.com
www.ucciobiondi.it
Ingresso libero

Ideazione e organizzazione:
Associazione culturale arte antica e contemporanea “ Le Colonne”
CRACCsrl Spin Off Università del Salento – MAP (Museo Mediterraneo dell’Arte Presente) Associazione culturale “Amici dei Musei” della Provincia di Brindisi  


Patrocini:
Comune di Brindisi
Università del Salento Dipartimento dei Beni Culturali Università del Salento Sponsor:

Partner:
“Il focolare” residenza per anziani
Leonardo Studio. Comunicazione & Immagine Azienda agricola Vincenzo Pugliese





Commenti

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini