Natale per mostre e musei d'Italia

Per il Natale 2015 all'insegna dell'arte e della cultura, di seguito alcune informazioni nell’intento di andare incontro alle esigenze di quanti desiderano dedicare parte della giornata di Natale ad una interessante esperienza artistica:

a Milano, domani 25 dicembre sarà possibile visitare, tra gli altri, il museo del Novecento, in piazza Duomo, aperto nel pomeriggio dalle 14:30 alle 17:30, o Palazzo Reale, sempre in piazza Duomo, aperto dalle 14:30 alle 18:30 , dove si potranno visitare la imperdibile "Giotto e l'Italia", in cui sono riuniti per la prima volta rarissimi capolavori provenienti da tutto il mondo, da Raffaello a Schiele, con opere straordinarie di Tintoretto, Durer, Velasquez, Rubens, Goya, Canaletto, Manet, Cezanne, Gauguin custodite al Museo di Belle Arti di Budapest, nonché Mito e Natura dall'antica Grecia a Pompei.

A Torino, allestita la mostra dedicata a Raffaello presso le sale della Venaria; chi invece ama l'arte contemporanea può visitare la prima mostra dell'artista Paloma Varga Weisz presso il castello di Rivoli, mentre a Palazzo Chiablese è allestita la mostra su Henri Matisse, e presso la Galleria d'Arte Moderna, 40 opere di Monet.

A Firenze, tutti i musei resteranno chiusi il 25 dicembre e il primo gennaio 2016. In particolare, la Galleria degli Uffizi, Palazzo Pitti, Galleria Palatina e Galleria d’arte moderna il 24 e il 31 dicembre chiuderanno un’ora prima, cioè alle 17:50 invece delle 18:50, con ultimo ingresso alle 17 in tutti e tre i musei. Nella Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti, le visite guidate all'appartamento della Duchessa d'Aosta (previste ogni martedì e sabato alle 11:15 e alle 12:15) sono sospese dal 26 dicembre 2015 al 6 gennaio 2016; mentre il Giardino di Boboli, i musei degli Argenti, delle Porcellane e la Galleria del Costume chiuderanno alle 16.30 come previsto dall’orario invernale; chiusura completa anche nei lunedì 28 dicembre e 4 gennaio. Il giorno dell’Epifania, invece, 6 gennaio, tutti i musei saranno regolarmente aperti.

A Roma, invece, musei e mostre saranno aperte a cittadini e turisti e, presso il Chiostro del Bramante, si potranno ammirare le opere dedicate al famoso pittore francese James Tissot durante tutti i giorni festivi. Ai Musei Capitolini, invece, aperti dalle 9 alle 20 il 24, 26 e 31 dicembre, in programma la mostra dedicata a Raffaello, Barocci e Parmigiano

A Napoli, poi, l'Università Federico II ha stilato un programma di visite guidate presso i Musei Scientifici dell'ateneo che resteranno durante tutto il periodo delle feste natalizie. Per il periodo natalizio, inoltre, Napoli ha previsto suggestive aperture notturne dei musei, tra cui Museo di San Martino, uno dei luoghi più visitati della regione Campania che per le feste natalizie propone un itinerario artistico decisamente particolare, che inizia dalla chiesa barocca della monumentale Certosa e prosegue lungo l’allestimento espositivo dei pastori del 1300, con la maggior parte di essi utilizzati per la creazione del famosissimo Presepe di Cuciniello. Al termine dell’itinerario, si può assistere ad uno spettacolo musicale ideato dal Trio Tarantae, che canta brani come La leggenda del Lupino, Quanno nascette ‘o ninno e La canzone del Pescatore.

A Bari infine (per ultimo ma non ultimo) la Pinacoteca Metropolitana di Bari "Corrado Giaquinto" quest’anno, per la prima volta, terrà aperti i battenti dalle ore 9.00 alle 13.00, il tempo necessario a visitare la Mostra in corso e la Collezione permanente.
Inoltre nei giorni 24 e 31 dicembre 2015 osserverà un orario di apertura ridotto, dalle 9:00 alle 13:00 e che, come di consueto, nei giorni 26 dicembre 2015, 1° e 6 gennaio 2016, resterà chiusa.

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini