Apulia Film Commission presenta 4 nuovi fondi alle produzioni cinematografiche

Dalle news di AFC - In controtendenza rispetto alla crisi che sta mordendo il mercato audiovisivo nazionale, Apulia Film Commission riconferma il suo ruolo di prima linea nel panorama europeo nella strutturazione e innovazione dei fondi regionali per l’audiovisivo registrando un incremento dei film girati in Puglia nel 2012.

Sono 28 le produzioni ospitate nell’anno che sta per terminare per un totale di 376 giornate di lavorazione: 11 lungometraggi, 7 cortometraggi, 2 serie tv, 6 documentari, 2 videoclip.

Il rapporto previsionale del 2012 tra il contributo stanziato da Apulia Film Commission e la spesa effettuata sul territorio dalle produzioni è di 4,23. A fronte di contributi stanziati totali pari a euro 1.288.438, sul territorio si calcola ne saranno spesi 5.449.327,25. Apulia Film Commission ha stanziato mediamente al giorno 3.530 euro. Le produzioni ospitate ne spendono in Puglia quattro volte tanto in beni e servizi: 14.929,66.

541 invece le assunzioni effettuate dalle produzioni nel 2012. Quasi tutti iscritti alla Production Guide il database delle maestranze pugliesi che conta 657 professionisti, 97 aziende e 130 produzioni abilitate all’accesso.

Con il 2013 s’inaugura una nuova stagione per i fondi regionali con la crescita della dotazione finanziaria complessiva e l’offerta del sostegno articolata su quattro bandi di finanziamento a fondo perduto destinati alle produzioni che girano in Puglia.

Elaborati nel rispetto della normativa comunitaria in materia di aiuti di Stato all’audiovisivo, i nuovi bandi AFC nascono dopo una lunga fase di concertazione con gli attori del territorio, costruita su incontri itineranti nelle province pugliesi.  I bandi si caratterizzano per l’automatismo delle procedure, la trasparenza del sistema di assegnazione dei punteggi riconosciuti ai progetti presentati e la velocità di risposta alle istanze pervenute.

Apulia National Film Fund, Apulia International Film Fund, Apulia Hospitality Film Fund e il nuovo e innovativo Apulia Development Fund, rappresentano la volontà di accrescere l’attrattività della Regione Puglia puntando sull’internazionalizzazione del comparto e investendo risorse per la crescita del suo indotto. Tutti i contributi erogati restano in Puglia, trasformandosi in beni e servizi alle produzioni e generando ricchezza sul territorio.
Apulia Film Commission riconferma per il 2013 il bando internazionale Apulia International Film Fund. Inaugurato a maggio 2012, il fondo – unico in Italia – ha riscosso un grande consenso, finanziando due produzioni americane con cast stellari tra cui “Marina”, coprodotto dai fratelli Dardenne e girato dal regista candidato al premio Oscar Stijn Coninx e “Third Person” del regista premio Oscar, Paul Haggis. Il Bando International rimborsa, nella categoria lungometraggi, il 15% del budget speso in Puglia fino a un massimo di 200mila euro a progetto filmico.

Il National Film Fund per il 2013 registra una dotazione finanziaria di 1 milione di euro e prevede, nella categoria lungometraggi,  l’assegnazione di un contributo pari al 20% del budget speso sul territorio pugliese sino a massimo di 300mila euro.  Diventa un bando a sportello, che (come l’International) garantisce sostegni automatici e aperti tutto l’anno, fino a esaurimento della dotazione finanziaria.

Aumenta la sua dotazione finanziaria anche l’Hospitality Film Fund: tre tranche di cui la prima da 300mila euro con scadenza il 31 gennaio 2013 e le altre previste il 31 maggio e il 30 settembre 2013. Il finanziamento copre parte dei costi sostenuti sul territorio pugliese durante la lavorazione del progetto filmico e i relativi servizi di vitto, alloggio e trasporti fino a un massimo di 100mila euro ed è cumulabile sia con l’International che con il National.

La crescita economica del territorio e il mantenimento dei traguardi raggiunti vanno di pari passo con la richiesta del mercato di storie originali ambientate in Puglia. Tra le prime in Italia, la film commission pugliese ha creato un fondo – a modello di quello europeo del Media – dedicato allo sviluppo progetti di sceneggiature ambientati in Puglia. È il nuovo Apulia Development Fund, il fondo per lo sviluppo di progetti filmici che eroga contributi diretti a sostenere fino al 50% del budget di sviluppo e risponde, contestualmente,  all’esigenza di sostenere i talenti pugliesi della scrittura audiovisiva. Per il nuovo fondo, sono previste tre scadenze annuali (31 gennaio, 31 maggio e 30 settembre 2013) e un finanziamento fino a 15mila euro per progetto per una dotazione complessiva di 90mila euro.

In totale, dunque, per il 2013 la Fondazione Apulia Film Commission metterà a disposizione ben 2.450.000 euro a sostegno dell’audiovisivo in Puglia.
Tutti confermati, invece, i progetti realizzati a valere su risorse del PO FESR Puglia 2007-2013, e riguardanti la promozione, la valorizzazione delle location, la gestione dei Cineporti di Bari e di Lecce, la Rete dei Festival, il Circuito di Sale d’Autore, PugliaExperience, il Forum di Coproduzione del Mediterraneo e i numerosi altri progetti vinti dalla Fondazione a livello comunitario.

Commenti

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini