Iperrealismo e non allo Spazio Audiomedica di Parma.


La passione per l’arte, la voglia di migliorarsi e di crescere artisticamente sono gli elementi che accomunano i partecipanti al corso di pittura tenuto da Giuseppe Mallia presso l’Università Popolare di Parma. Con questa mostra "Iperrealismo e non" si vogliono presentare i risultati degli sforzi degli allievi, 50 in tutto, esto del corso dell’Anno Accademico 2012/2013. Il maestro Mallia, un grande esponente dell’Iperrealismo italiano, è al servizio degli allievi, con professionalità ed esperienza cerca di trasmettere loro i suoi segreti e un metodo di lavoro ben preciso, basato sulla dedizione, l’impegno e la precisione minuziosa.


Agli allievi è lasciata una totale libertà creativa sia nella scelta del soggetto che nel modo di realizzarlo; base comune di partenza è la fotografia, imparziale ed oggettiva, strumento indispensabile per cercare di rendere il dipinto “più vero del vero”, obiettivo del più puro Iperrealismo americano. Diventa quasi una sfida fra l’artista e il mezzo fotografico: non più, quindi, studio dal vero degli oggetti e riproduzione sulla tela di quello che si vede, ma utilizzo della fotografia che grazie ai suoi dettagli e alla sua altissima risoluzione tecnica si rivela supporto indispensabile per riprodurre la realtà. Grazie ad essa si rimane, secondo il pensieto del maestro Mallia, legati alla contemporaneità e l’Iperrealismo per questo è da considerarsi fra le arti del nostro tempo, una di quelle più attuali. Gli allievi, alcuni al primo anno di corso, altri con più esperienza e con diversi anni di lavoro ed esercizio alle spalle, sono spronati a raggiungere l’apice della precisione attraverso lo studio attento dei dettagli.

La protagonista indiscussa di questi quadri è la realtà rappresentata attraverso oggetti quotidiani, piccoli momenti di vita, scorci di paesaggio, in particolare domina la scena il mondo naturale, composizioni floreali, frutti, fiori e animali realizzati con colori brillanti resi ancora più vividi e reali da un attento studio della luce e della composizione. Tante le declinazioni del figurativo proposte in questi lavori dove si possono cogliere risultati e spunti interessanti caratterizzati da una certa freschezza nella resa pittorica e da una restituzione tridimensionale del soggetto già di buon livello. Foglie di acero mosse dal vento, una rosa il cui profumo sembra sprigionarsi dalla tela, un fiore temerario che esce dalla roccia, virtuosismi e attenzione ai riflessi luminosi si intravedono nelle pentole di una vecchia cucina, nelle mele “Nel cesto”, nel raggruppamento di ciliegie lucide e invitanti, nei cavoli “In quell’angolo”.

Si tratta di opere realizzate con grande impegno e volontà, con lo spirito di chi ha voglia di mettersi in gioco in modo intelligente, cercando di esprimere se stessi dando sfogo alla propria creatività rimanendo ancorati al dato reale, alla realtà che ci circonda. - Camilla Mineo
 
Espongono: Agostinelli Ines, Agostini Rossella, Alessandrini Alessandra, Andreozzi Marco, Arcozzi Tiziana, Barantani Milena, Baratta Stefania, Basso Giusy, Bertozzi Paola, Bianchi Valeria, Bilzi Patrizia, Bosi Ines, Brianti Claudia, Buja Lella, Crecchi Paola, Dallara Maria Paola, De Pau Vittorio, Del Grano Paolo, Douglas Lynne, Fornari Mina, Garimberti Laura, Gattei Sylvie, Gatti Gabriella, Ghinelli Tiziana, Giovanardi Deanna, Gonzales Pino, Karen, Leigheb Simona, Magri Giancarlo, Marsico Mauro, Mazzieri Natalia, Menardi Adriana, Merighi Tiziana, Montani Gabriella, Nicola Roberto, Orlandi Maria Cristina, Paini Roberta, Pavarani Monica, Pesci Silvana, Raimondi Maria Luisa, Rastelli Francesca, Reggiani Orietta, Riccò Mauro, Ringozzi Lidia, Rizzini Erminia, Chantal Roche, Saba Luca, Saccani Maria Teresa, Spagnolo Maria Giovanna, Spagnolo Rosaria, Stocchi Nicoletta e Tassi Stefania.
 
www.universitapopolare.com
http://www.accademiamallia.it
http://audiomedicart.blogspot.it/

IPERREALISMO E NON. Allievi del Maestro Giuseppe Mallia, Università Popolare di Parma
SPAZIO AUDIOMEDICA
Via Repubblica 49, Parma (ingresso da b.go Collegio M.Luigia)

Commenti

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini