Carlo Cane e la sua onesta visione di un futuro imminente, alla Skapigliatura di Trino.

Carlo Cane e una sua opera
Dal 23 dicembre 2014 al 21 marzo 2015 presso la Galleria  "La Skapigliatura" - Trino (VC), Via Papa Giovanni XXIII - si terrà la mostra personale di Carlo Cane "Un'onesta visione di un futuro imminente" a cura di Alessandro Beluardo

"Prima di osservare i lavori di Carlo Cane, provate a chiudere gli occhi per alcuni secondi ed immaginate di compiere un oscuro viaggio nel futuro e di ritrovarvi in un mondo nuovo, pieno di sentimenti smarriti. Adesso aprite gli occhi: siete di fronte a grandi metropoli prive di vita di cui rimangono solo maestosi edifici ormai disabitati, come monumenti alla memoria di una civiltà ormai perduta.

Altissimi grattacieli, imponenti palazzi, possenti esseri polverosi che dominano la scena in un contesto in cui il tempo si dilata a tal punto che pare fermarsi, un tempo in cui l’uomo non è più previsto. 
Noi continuiamo a fissare inermi una scena angosciante e assaliti dalla paura di poter essere catapultati in quel mondo desolato, cerchiamo invano un segnale di vita. In un  attimo senza fine, ci aspettiamo che da un angolo di una strada o da una finestra compaia una sagoma d'uomo.

Nei lavori di Carlo si percepisce un senso di desolazione di fronte a quello che potrebbe essere il futuro, ma l'artista non vuole completamente toglierci la speranza di una diversa verità: siamo veramente sicuri che all'interno di queste maestose cattedrali contemporanee non ci sia qualcuno che ci osserva proprio mentre noi lo stiamo cercando?" - Alessandro Beluardo

Carlo Cane - Un'onesta visione di un futuro imminente
LA SKAPIGLIATURA
Trino (VC) - dal 23 dicembre 2014 al 21 marzo 2015
Via Papa Giovanni XXIII (13039)
+39 , +39 (fax), +39
beluart@hotmail.it

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini