“Il Segno che vorrei”, mostra d’Arte Contemporanea nella Galleria “Le Ali di Mirna” a Mesagne.

Comunicato Stampa - Come da tradizione consolidata da anni, in occasione delle festività natalizie, la Galleria d’Arte Contemporanea “Le Ali di Mirna”, espressione dell’Associazione culturale “Eterogenea” ubicata in Via Ruggiero Normanno n. 22 a Mesagne, organizza la mostra collettiva d’Arte Contemporanea dal titolo “Il Segno che vorrei”. 

Oltre agli artisti presenti in Galleria in permanenza, quest’anno esporranno nuovi artisti anch’essi apprezzati nell’ambito nazionale :

Angioletta DE NITTO nasce a Mesagne (Brindisi) nel 1963, dove vive e lavora. Dopo gli studi scientifici frequenta l’Accademia di B.B.A.A. di Lecce diplomandosi in Pittura con il Prof.Alfonso Siano. Nel 1995 decide di dedicarsi esclusivamente alla ricerca artistica. Nel 1996 è tra i finalisti del Premio Arte bandito dall’editoriale Giorgio Mondadori. Dal 1996 ad oggi è inserita attivamente nella vita artistica nazionale ed internazionale con mostre personali e partecipazioni in collaborazione con prestigiose gallerie d'arte. La sua ricerca artistica, che continua ancora oggi, si muove all’inizio nell’ambito strettamente figurativo, con connotazioni iperrealistiche ed evolve poi progressivamente in una produzione astratta e simbolici;

Susy  MANZO nasce a Milano nel 1963. Terminati gli studi magistrali, frequenta scuole e corsi in ambito artistico. Segue i corsi di decorazione murale per interni ed esterni presso la scuola Esem di Milano, diretti dall’artista Isabella Bai, e corsi di decorazione e ceramica (3° fuoco) a Nova Milanese(MI). Frequenta l’atelier del maestro d’arte Fabio Cuman, a Sesto Ulteriano (MI), per apprendere la tecnica della scultura e approfondire quella della pittura. Apre un laboratorio di decorazione, Broceliande, a Cusano Milanino.  Dal 2000 dedica la sua ricerca artistica alla pittura ad olio , al disegno ed alla scultura, sviluppando progetti sul ruolo della donna nella società. Ha partecipato a mostre personali in Italia  e in Portogallo, numerose mostre collettive nazionali ed internazionali, fiere d’arte in Italia, Austria e Turchia; 

Giovanni MARZIANO nasce a Catanzaro nel 1949. Avverte sin da ragazzo una autentica passione per il disegno e la pittura che coltiverà con grande impegno parallelamente agli studi psico-pedagogici e filosofici. Accanto all’attività di docente, la pratica della pittura assumerà  un peso sempre più rilevante nella sua vita. L’affinità  con gli artisti del realismo esistenziale confermerà la sua scelta coraggiosa della figurazione che sarà lodata da Renzo Vespignani, suo punto di riferimento e maestro. Dal 1972 partecipa a rassegne d'arte nazionali ed internazionali e dallo stesso anno espone le sue opere in numerose città tra le quali: Roma, Torino, Novara, Ancona, Bergamo, Bari, Firenze, Miami, Hong Kong, Parigi, Bologna; 

Michele VOLPICELLA nasce a Bari nel 1955. Ha approfondito la sua formazione artistica presso l’Accademia di Belle Arti di Bari. Ha frequentato le lezioni di Incisione Sperimentale di Hector Saunier direttore dell’Atelier Contrepoint de Paris(ex Atelier17) e di Tecniche dell’acquerello e calligrafia del Maestro cinese Zhang Huinan. Descritto dai critici come soggetto dotato di realistica e spiccata sensibilità cromatica, per cui le sue tele tendono a staccarsi dalla figurazione abituale, acquistando pregio nei colori come nelle stesse sceneggiature ricche di echi nordici, avvolte e sospese in un’atmosfera silente che potremmo definire metafisica.

Una sezione della mostra sarà dedicata alle ceramiche  della bottega Mastro di Grottaglie che ha raggiunto tutti i mercati d’Europa e che  da ben quattro generazioni si dedica con successo all’arte dell’argilla. Ma della tradizione della famiglia Mastro  si trovano tracce negli antichi elenchi dell’Archivio di Stato di Napoli  che nell’anno 1567 riporta il nome di un cretaro di 25 anni Mastro Valerio De Cataldo.

In occasione dell’ apertura della mostra il 13 Dicembre 2014 alle ore 18.00 , verranno esposti anche i lavori degli  allievi  della “piccola Accademia” della Galleria in concomitanza con la conclusione del 1° modulo del corso di pittura e disegno.

La mostra potrà essere visitata con ingresso libero sino al 9  Gennaio 2015 con i seguenti orari di apertura: dal lunedì al sabato ore 18.00-20.00. Per informazioni tel. 3470080778- e-mail lealidimirna@libero.it


Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini