Hero a Firenze. Omaggio al David: Antonio Pio Saracino interpreta Michelangelo

Si inaugura lunedì 4 maggio nel cortile della Galleria dell’Accademia, e resterà visibile fino al prossimo 20 settembre (prima di essere trasferita all’Expo di Milano) Hero, personalissima interpretazzione del David di Michelangelo per opera dell’architetto e designer Antonio Pio Saracino, pugliese d’origine ma che da oltre un decennio vive e lavoraa New York

L’opera sarà la star di un evento espositivo – “Hero a Firenze. Omaggio al David: Saracino interpreta Michelangelo” – promosso dalla stessa Direzione della Galleria dell’Accademia, in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Washington D.C. e Pmg Italia, sponsorizzato da Gem Group e visibile insieme alla mostra “L’arte di Francesco. Capolavori d’arte italiana e terre d’Asia dal XIII al XV secolo” con il prezzo del biglietto d’ingresso al museo.

La preview di “Hero” e la presentazione dell’iniziativa espositiva avverranno durante la conferenza stampa di lunedì 4 maggio alle ore 11 nella Tribuna del David, Galleria dell’Accademia, via Ricasoli 60, Firenze

Saranno presenti Paola Grifoni (Segretario regionale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per la Toscana), Angelo Tartuferi (Direttore della Galleria dell’Accademia), Peter De Svastich (Direttore di Gem Group), Renato Miracco (Responsabile culturale dell’Ambasciata d’Italia a Washington D.C.), Anna Santucci (Responsabile organizzativa del progetto), Matteo Innocenti (Curatore scientifico della Pmg Italia) e Antonio Pio Saracino (Autore di Hero).

Da segnalare che sarà possibile seguire la conferenza stampa anche in diretta streaming all’indirizzo web www.herofirenze.it; seguirà cocktail offerto da Villa Tolomei.


Segnalatao da Marco Ferri (Ord. Naz. Giornalisti, tessera n. 064393)
Ufficio Comunicazione Opera Laboratori Fiorentini Spa – Civita Group
tel. 055-2388721; cel. 335-7259518
@mail: marcoferri.press@gmail.com

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini