Non c’è bellezza senza giustizia - Letizia Battaglia

Conosciuta in tutto il mondo, con riconoscimenti a livello internazionale, da New York a Colonia, capitali mondiali della fotografia, arriva nella Nuova Galleria Civica di Montecchio la grande fotografa palermitana Letizia Battaglia con la mostra "Non c’è bellezza senza giustizia". 

Contro le mafie, attraverso la bellezza negata, fino agli Invincibili – i grandi protagonisti della cultura e dell’impegno civile che l’hanno ispirata – l’esposizione di Montecchio è un racconto autobiografico dove il sogno di libertà e giustizia che è stato il motore della sua vita e del suo agire emerge con forza: un percorso di donna e di protagonista del suo tempo, del presente dove ha vissuto cercando non solo di documentarlo, interpretarlo, ma anche di migliorarlo. 

Nella prestigiosa esposizione ideata e curata da Alberto Peruffo, con la supervisione di Giuliano Menato, saranno esposti 60 grandi immagini in bianco e nero che documentano con insondabile tecnica fotografica tragici delitti di mafia (celebre la sua immagine del Presidente Mattarella con in braccio il fratello morente), volti dolenti e bellissimi delle donne siciliane (icona mondiale la foto della vedova dell'agente di scorta del giudice Giovanni Falcone) o bambine ancora immerse nel sogno. 

Una mostra da non perdere, di livello nazionale, nei bellissimi spazi della Nuova Galleria Civica. Inaugurazione con l'artista presente domenica 31 maggio, alle ore 10.30. L'ottuagenaria fotografa palermitana giungerà a Montecchio sabato 30 maggio per un'anteprima della mostra con il suo nuovo libro DIARIO che sarà presentato in Sala Civica, Corte delle Filande, alle ore 18. 

La mostra rimarrà aperta fino al 12 luglio. Info Ufficio Cultura 0444 705737

Letizia Battaglia - Non c’è bellezza senza giustizia
NUOVA GALLERIA CIVICA
Montecchio Maggiore (VI) - dal 31 maggio al 12 luglio 2015
Via Bivio San Vitale (36075)

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini