Tutte le donne di "Roma 900"

Sensuali, eleganti, enigmatiche. Sono le donne di ROMA 900 : Violette, elegantissima, dagli occhi di smeraldo di cui nessuno conosce la vera identità, la malinconica Niccolina moglie di Amedeo Bocchi che emana luce propria sulla tela di “Nel parco”, la scandalosa sensualità della Sultana di Innocenti

Le donne sono le protagoniste indiscusse della grande mostra che la Fondazione Magnani Rocca dedica al Novecento romano. E ancora la giovinezza ambigua e silenziosa della ragazza di spalle ne "Il dubbio" di Giacomo Balla che con la sua posa inusuale sembra uscire dal nero della tela come da una Polaroid, poi l'enigmatica "Donna alla toletta" di Donghi, immortalata con le braccia alzate in una specie di rebus femminile a cui fa eco l'Afrodite di Attilio Torresini, una scultura che sembra congelata nella medesima posa senza tempo. Violette, Niccolina e le altre meritano davvero di essere viste. Accanto a loro le opere straordinarie dei più grandi artisti del Novecento italiano, tra i quali Giorgio De Chirico, Renato Guttuso, Mario Sironi, Carlo Carrà, Mario Mafai, Scipione (Gino Bonichi) , arrivate per l'occasione dalle Collezioni della Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale.

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini