Pen & Ink - Tattoos and the Stories Behind Them

"Pen & Ink" - Tattoos and the Stories Behind Them è il titolo di un volume uscito negli USA a novembre 2014 e diventato in brevissimo tempo un "cult". Scritto dal giornalista Isaac Fitzgerald (editor della sezione libri del sito BuzzFeed e cofondatore della rivista letteraria online The Rumpus) e illustrato dall'artista Wendy MacNaughton, "Pen & Ink" ha fatto innamorare stampa e lettori tanto da piazzarsi nelle classifiche dei migliori libri d'arte dell'anno di Huffigton Post, Flavorwire e Brain Pichings.

Un libro sui tatuaggi?? Ebbene sì...e l'idea, è sicuramente premiante: Prendi un tatuaggio, lo fai raccontare (perchè ognuno di essi ha una "sua storia"), lo riproduci con i magici colori della MacNaughton, ed ecco che ne esce un prodotto editoriale da botteghino.

Il volume si presenta ben fatto (presentabilissimo) e man mano che lo sfogli, tattoo di ogni forma, dimensione e colore, passa in rassegna, ognuno raccontando la propria piccola scheggia di vita...che può essere quella del tizio famoso ma anche del caio del bar sport: Troviamo il polso dello scrittore Tao Lin con la scritta "I'm coing to die" e gli avambracci della scrittrice Roxane Gay...oppure la mappa geografica del mondo sul polso del fotografo Mikael Kennedy...o anche un camper sul braccio di una barista di San Francisco...e che ne dite pure della striscia grigio-azzura sulla sinuosa schiena della pornostar Jiz Lee??

Ce ne sono alcuni di veramente belli ...quei colorati poi, sono uno spettacolo... probabilmente sono quelli che avranno fatto scrivere nella prefazione del libro a Cheryl Strayed (tatuata e disegnata a pagina 30) : "Fintanto che vivrò non mi stancherò mai di guardare la gente".

Pen & Ink - Tattoos and the Stories Behind Them
By Isaac Fitzgerald
and Wendy MacNaughton
(Bloomsbury; 133 pages)



Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini