Mostra di selezione per la XI Biennale di Roma

Il Museo PierMaria Rossi di Berceto (PR), in collaborazione con il CIAC (Centro Internazionale Artisti Contemporanei) di Roma, organizza un concorso artistico volto alla selezione di opere in ambito pittorico, scultoreo grafico e fotografico, per la XI Biennale di Roma, in programma dal 16 al 23 gennaio 2016 presso le Sale del Bramante, in Piazza del Popolo a Roma. 

Gli artisti interessati potranno partecipare gratuitamente alla fase di pre-selezione, inviando, entro il 30 settembre 2015, il modulo di adesione, la foto dell'opera che intendono candidare (formato jpg, alta risoluzione) ed un testo di riferimento (biografia o testo critico, massimo 300 battute) all'indirizzo segreteria@museopiermariarossi.it. 

Una giuria professionale sceglierà le opere ritenute idonee per la candidatura alla mostra di selezione. Dette opere saranno esposte dal 18 ottobre al 1 novembre 2015 nelle sale del Museo PierMaria Rossi (Strada Romea, 5 - Berceto). Tre lavori saranno selezionati per la partecipazione alla XI Biennale di Roma.

I finalisti saranno avvisati entro il 5 ottobre 2015. Per partecipare alla mostra di selezione dovranno corrispondere una quota pari ad euro 90.00, a copertura delle spese di organizzazione dell'evento e della stampa del catalogo del quale saranno consegnate due copie ad ogni artista. Il pagamento dovrà essere effettuato entro il 15 ottobre 2015. 

Nel corso dell'esposizione saranno selezionati i tre vincitori, che parteciperanno gratuitamente alla XI Biennale di Roma, che prevede anche un ricco calendario di appuntamenti culturali. I tre autori saranno inseriti nel catalogo della manifestazione. 

Mostra di selezione per la XI Biennale di Roma
Museo PierMaria Rossi, Berceto (PR)
18 ottobre - 1 novembre 2015
Scadenza iscrizioni: 30 settembre 2015

Per informazioni: www.museopiermariarossi.it.

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini