Il gesto creativo di Antonella Tomei svelato alla Galleria d'arte Spazio Comel di Latina

Mostra personale di Antonella Tomei a cura di Daniela Bernardo alla Galleria d'arte Spazio Comel - Latina, Via Neghelli 68 - dal 10 al 25 gennaio 2015 . Inaugurazione sabato 10 gennaio 2015 ore 18:30

"Entrare in comunicazione con Antonella Tomei è offrirsi alla magia delle sensazioni che si diffondono dalle sue opere ed estasiarsi all’incanto della potenza lirica che proviene dalla sublimazione della sua anima,  quella ricchezza spirituale raggiunta, un passaggio alla “luce” dell’espressività che soltanto la veritiera arte sa trasmettere in un continuo processo di ricerca in grado di produrre cambiamento. Un passaggio che nei recenti lavori, esprime un volo poetico forte, assoluto, tale da apparire istintivo e, invece, scintilla della coscienza che ha dato risposte. Agli spazi finiti dei supporti chiede di contenere l’incontenibile percepito quale dono trascendente al di là dello spazio e del tempo. Un linguaggio inedito, personale, difficilmente accostabile ad altri stili, un sistema di segni di non facile lettura, mosso da simboli, metafore, allegorie, che sfugge a sbrigative etichette e sa cogliere l’essenza della vita.

La pittrice propone metafore etiche strutturate attorno ad archetipi mitologici, espressione dell’io profondo alla ricerca della bellezza primigenia dell’essere che ambisce ad un mondo migliore in nome di una verità atemporale e universale attraverso un itinerario nel dolore, stato in cui l’uomo matura la propria conoscenza e realizza la consapevolezza dell’esistenza di un ordine perfetto e immutabile." - Daniela Bernardo

Il gesto creativo svelato - Antonella Tomei 
Galleria d'arte Spazio Comel
Latina , Via Neghelli, 68
dal 10 al 25 gennaio 2015

Info: tel. +39 0773 487546
www.spaziocomel.it | info@spaziocomel.it
www.antonellatomei.it | antotomei76@gmail.com

Post popolari in questo blog

L’Accademia Teatro alla Scala e PINKSIE THE WHALE presentano un balletto ispirato a Pinksie, la balena rosa.

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini